Riccione. Violenza e minacce contro funzionario di Equitalia: assolto professionista

Violenza e minaccia. Di tanto era accusata un architetto da parte di un funzionario di Equitalia che l’aveva denunciata. Ma a vincere è stata lei, assolta perchè il fatto non costituisce reato. II fatti sono del 2014 quando nel suo studio arriva un funzionario di Equitalia che vuole portarle via l’auto per un debito non pagato per quasi 3mila euro per contravvenzioni varie. Nella sua denuncia, il funzionario sostiene di essere stato letteralmente aggredito (verbalmente) con “ti faccio passare la voglia rompere”, “ti faccio finire su tutti i giornali” “la smetti di fare il tuo lavoro”, concludendo con un sonoro “ti devi vergognare”. Il tutto, ha sostenuto lui, con un tono a dir poco intimidatorio. L’architetto ha negato di avere aggredito verbalmente e minacciato il funzionario, al contrario era stato lui ad avere reagito con violenza alla sua richiesta di spiegazioni. In suo favore, oltre a un filmato fatto dalla sorella con il cellulare, anche un altro testimone che si trovava nell’ufficio e che ha raccontato di avere sentito l’uomo alzare la voce. Da qui l’assoluzione.