Accoltella collega in Comune come in ’95

(ANSA) – AREZZO, 29 GIU – Accoltellamento ‘fotocopia’ 25 anni
dopo di un collega dell’ufficio manutenzione del Comune di
Arezzo, da parte dello stesso aggressore, Giovanni Polucci
Sabbioni, 59 anni, che si è costituito dopo una breve fuga e che
ora è in stato di fermo in carcere per tentato omicidio con
premeditazione. Stamani, tornato dalle ferie, ha agito come il
20 giugno 1995: ha colpito con una lama alla gola un compagno di
lavoro. Oggi un geometra di 47 anni, all’epoca un elettricista,
entrambi dipendenti comunali come lui. Secondo la ricostruzione
del 1995, Polucci Sabbioni colpì per vecchie ruggini come
dichiarò agli inquirenti e fu arrestato sempre per tentato
omicidio. Questa volta non ha avrebbe spiegato i motivi, ma il
pm Roberto Rossi lo deve sentire. Nel tempo il 59enne è stato in
cura al servizio di igiene mentale. Il sindaco Alessandro
Ghinelli intanto ha fatto aprire un’indagine interna dagli
uffici comunali. Il geometra 47enne, pur grave, è fuori pericolo
di vita e ha avuto una prognosi di 20 giorni.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte