Albo delle imprese agromeccaniche, al via le iscrizioni

Gen 14, 2022

  • Condividi l'articolo

    A partire da gennaio 2022 le imprese agromeccaniche con sede legale in regione Emilia-Romagna potranno iscriversi all’Albo delle imprese agromeccaniche, istituito al fine di valorizzare il sistema delle imprese agromeccaniche e promuovere la qualificazione della professionalità.

    In coerenza con gli obiettivi previsti dalla legge regionale n. 14/2021 è stata approvata la Delibera della Giunta regionale n. 2211 del 20/12/2021 inerente all’istituzione e gestione dell’Albo delle imprese agromeccaniche.

    Per iscriversi all’Albo le imprese agromeccaniche con sede legale in regione Emilia-Romagna dovranno possedere i seguenti requisiti:

    · iscrizione alla Camera di Commercio per l’attività agromeccanica (codice Ateco 1.61);

    · iscrizione all’Anagrafe delle aziende agricole;

    · iscrizione all’Uma (Utenti Motori Agricoli);

    · possesso di una o più polizze assicurative oltre a quelle obbligatoriamente previste dalla normativa;

    · esperienza pregressa nell’esercizio di attività agromeccanica;

    · in caso di dipendenti/collaboratori: assunzione in applicazione del CCNL di categoria e formazione obbligatoria.

    La domanda di iscrizione è assoggettata all’imposta di bollo e dovrà essere presentata tramite l’applicativo regionale Uma 

    L’elenco delle imprese iscritte sarà pubblicato a breve su questo sito web istituzionale nell’apposita sezione dedicata.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Lesley Lokko, la decolonizzazione aiuta l’architettura

    Lesley Lokko, la decolonizzazione aiuta l’architettura

     (ANSA) - ROMA, 27 GEN - "Dopo due degli anni più difficili e divisivi che la storia ricordi, noi architetti abbiamo un'occasione unica per mostrare al mondo quello che sappiamo fare meglio: proporre idee ambiziose e creative che ci aiutino a immaginare un più...

    Banche: in zone rosse e arancioni solo su appuntamento

    Banche: in zone rosse e arancioni solo su appuntamento

    Abi e Sindacati hanno stabilito "che, fino al 28 febbraio, nelle zone "rosse" e "arancioni" l'accesso della clientela alle filiali avverrà con la modalità di prenotazione con appuntamento, fermo restando che saranno garantite le esigenze non programmabili della...