Anarchica condannata a Ivrea, 3 assolti

Lug 24, 2020

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – IVREA, 24 LUG – Tre assoluzioni e una condanna per
    i quattro giovani anarchici veneti a processo a Ivrea per
    detenzione di esplosivi. Erano stati fermati il 29 marzo 2019
    dalla polizia al casello di Rondissone (Torino) dell’autostrada
    A4 Torino-Milano. Provenienti dal Veneto in occasione di una
    manifestazione prevista a Torino, a bordo del loro mezzo, una
    Fiat Punto, gli agenti recuperarono sette bombe carta, tre
    maschere antigas, cinque fumogeni, un coltello, guanti e
    passamontagna.
        Tre imputati, di 25, 30 e 29 anni, sono stati assolti.
        L’unica donna del gruppo, anche lei 30enne, è stata invece
    condannata a un mese e 15 giorni. L’accusa aveva chiesto per
    ognuno degli imputati tre anni di reclusione. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte