Asd Ginnastica Riccione, 5° posto da incorniciare ad Ancona, nella prima prova del Campionato di Serie A2 GAF

 

Il presidente Francesco Poesio: “La cosa più bella di questo esordio è la consapevolezza di poter fare ancora meglio e l’umiltà di essere felice di questo primo risultato”

L’allenatrice Nataliia Komarynska: “Contenta per gli ottimi esercizi di gara delle ragazze. Siamo già pronte a concentrarci per migliorare ancora”

Ottimo esordio per la squadra di Artistica della Asd Ginnastica Riccione all’esordio in serie A2. Nella prima
prova del Campionato FGI che si è svolta ad Ancona, le riccionesi sono piazzate al 5° posto in classifica su 12
squadre partecipanti con il buonissimo punteggio di squadra di 142.350.
Da segnalare l’ottimo punteggio ottenuto alla trave da tutte le atlete, in particolare quello di Beatrice
Volpato che ha piazzato un ben 12.600, che si unisce al volteggio di Caterina Cereghetti (13,400) e di Sofia
Solari (13.250). Buona gara anche quella di Sara Camba, che ha eseguito un bell’esercizio al corpo libero
(miglior punteggio 11.650) e alla trave con un bel 12.150. Per quanto riguarda le prestazioni individuali,
ottimo esordio in serie A2 per Adriana Poesio, atleta del vivaio riccionese, Junior 2, che non si è fatta
intimorire dall’importante palcoscenico eseguendo gli esercizi con ottimi punteggi, soprattutto alla trave
(11.550) e al volteggio (12.500) contribuendo al successo di squadra.
“La cosa più bella di questo esordio in serie A2 – spiega il presidente dell’Asd Ginnastica Riccione, Francesco
Poesio, è la consapevolezza di poter fare ancora meglio e di crescere ancora, ma anche l’umiltà di essere
felici per questo primo risultato. Tutte le ragazze sono state davvero brave e la crescita vertiginosa di
alcune di loro è merito del lavoro degli ultimi mesi portato avanti dal tutor federale Sergio Luconi insieme ai
tecnici Nataliia Komarynska e Lorenzo Mulitze, saltuariamente dalla tutor Ferrè e dalle coreografe
Tiziana Morini e Linda Pigozzi. Cercheremo di affrontare la prossima prova, in programma a Siena
a fine marzo, con la stessa umiltà messa ad Ancona, cercando ovviamente di migliorare prestazioni
e punteggi”.
“Sono stata molto emozionata per questo esordio da allenatrice nel campionato italiano – ha
detto la responsabile tecnica Nataliia Komarynska – e sono molta contenta sia del lavoro che
abbiamo fatto per arrivarci, sia per gli ottimi esercizi di gara delle ragazze. Ora che l’esordio è
andato in archivio, siamo pronte a concentrarci in palestra per migliorare già dalla prossima
prova”.