Bimbo annega in piscina. “Risucchiato da un bocchettone”

Set 3, 2018

  • Condividi l'articolo

    Il piccolo stava giocando con altri bambini nella piscina di un hotel quando il suo corpo è stato visto risalire. Inutili i soccorsi.

    Un bambino di 7 anni è morto annegato mentre giocava nella piscina di un hotel a Orosei, nel Nuorese, sulla costa centro orientale della Sardegna.

    Da quanto si è appreso il piccolo stava giocando con altri bambini nella piscina della struttura quando, per cause ancora da accertare, il suo corpo è stato visto risalire ed è stato soccorso. Inutili i tentativi di rianimare il bimbo, durati circa un’ora, da parte di personale del 118, intervenuto subito sul posto.

    Secondo quanto riporta l’Unione sarda, il piccolo – figlio di papà sardo e mamma ecuadoregna – avrebbe infilato la mano in un bocchettone della piscina, rimanendo così incastrato.

    Al momento sul posto ci sono gli uomini della locale compagnia dei carabinieri che stanno effettuando i primi rilevamenti per accertare quanto è accaduto.

    Altri casi

    Quello di Orosei è il terzo caso di morte in vasca che si è verificato quest’estate in Italia. Pochi giorni fa due amici sono annegati nell’Astigiano, a luglio invece una 13enne è stata risucchiata da un bocchettone di aspirazione a Sperlonga.

    Il Giornale.it

  • Furto in casa vicino a Frosinone, uomo spara e uccide ladro

    Furto in casa vicino a Frosinone, uomo spara e uccide ladro

     Un uomo è stato ucciso con un colpo di fucile a Santopadre, in provincia di Frosinone. Sulla vicenda sono in corso indagini dei carabinieri. Da una primissima ricostruzione si ipotizza che si possa trattare di un tentativo di furto finito in tragedia. Non si...

    Obama-Springsteen: siamo qui per dare voce agli esclusi

    Obama-Springsteen: siamo qui per dare voce agli esclusi

    (ANSA) - ROMA, 25 OTT - Non essere un outsider, ma dare voce agli esclusi, allargare la comunità e diffondere valori positivi. Questo l'aspetto più importante della "missione" portata avanti da Barack Obama e Bruce Springsteen, secondo quanto spiegato da loro stessi...