Calcio donne: 25 azzurre per sfide con Croazia e Lituania

Ott 13, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 13 OTT – La nazionale femminile di calcio è
    pronta a riprendere il suo cammino nelle qualificazioni al
    Mondiale del 2023, a un mese dalle vittorie ottenute contro
    Moldavia e Croazia nei primi due match del girone G.
        Venerdì 22 ottobre l’Italia è attesa alla seconda sfida
    consecutiva contro le croate, che si disputerà allo stadio ‘Teofilo Patini’ di Castel di Sangro (ore 17.30), mentre martedì
    26 ottobre all’Lff Stadium di Vilnius (ore 17.30 italiane) è in
    programma la gara con la Lituania.
        La squadra si radunerà domenica a Roma e il giorno dopo si
    trasferirà a Castel di Sangro per iniziare la preparazione. Per
    questo doppio confronto la ct Milena Bertolini ha puntato su 25
    calciatrici: rispetto alle partite di settembre le novità sono
    rappresentate da Katja Schroffenegger, Giada Greggi – che nella
    sfida disputata due anni fa al ‘Patini’ ha trovato la sua prima
    rete in azzurro – e Alia Guagni, pronta a tornare in gruppo dopo
    più di un anno di assenza per vari infortuni. Assente Manuela
    Giugliano, ancora alle prese con il problema al ginocchio che
    l’aveva costretta a saltare la trasferta in Croazia. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Papa: vita sacra, va difesa da concepimento a morte naturale

    Papa: vita sacra, va difesa da concepimento a morte naturale

    (ANSA) - CITTA DEL VATICANO, 27 OTT - "Su richiesta della fondazione polacca 'Sì alla vita', oggi ho benedetto le campane che portano il nome: 'La voce dei non nati'. Sono destinate all'Ecuador e all'Ucraina. Per queste nazioni e per tutti siano segno di impegno in...

    Lucas Hernandez non andrà in carcere

    Lucas Hernandez non andrà in carcere

    (ANSA) - MADRID, 27 OTT - Non andrà in carcere il nazionale francese del Bayern Monaco Lucas Hernandez, condannato in Spagna a sei mesi di reclusione per non aver rispettato una misura di allontanamento a seguito di una condanna per violenza...