Calcio: Hoeness, Barcellona? In Germania da giudice fallimentare

Set 14, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – ROMA, 14 SET – L’ex presidente del Bayern Monaco,
    Uli Hoeness, ha criticato il Barcellona, avversario del club
    tedesco stasera in Champions League, per la sua condotta
    economica degli ultimi anni. “Il Barcellona è davvero al verde.
        Se il Barcellona fosse in Germania, sarebbe un caso per il
    giudice fallimentare”, ha detto in un’intervista all’emittente
    tedesca Bayerischer Rundfunk, come riporta il quotidiano
    Süddeutsche Zeitung.
        Quando David Alaba, che nel frattempo si è trasferito dal
    Bayern al Real Madrid, disse che il suo sogno sarebbe stato di
    giocare nel Barcellona, Hoeness ha affermato di avergli
    risposto: “Vuoi parlare con il presidente o il curatore
    fallimentare?”.
        L’ex dirigente del club tedesco ha spiegato di essere
    favorevole a raggiungere il “limite” ma “nel momento in cui
    l’intera faccenda non può più essere ragionevolmente
    rifinanziata, devi dire ‘no’, rinunciando a voler vincere la
    Champions”. Riguardo a Lionel Messi, Cristiano Ronaldo e Sergio
    Ramos, a lungo attivi in Spagna, Hoeness ha parlato della fase
    finale di un’era. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Giudice canadese rilascia lady Huawei, è libera

    Giudice canadese rilascia lady Huawei, è libera

    Un giudice canadese ha rilasciato la direttrice finanziaria del colosso cinese delle telecomunicazioni Huawei, Meng Wanzhou, chiudendo il procedimento di estradizione in una breve udienza svolta davanti alla Corte Suprema della British Columbia.   ...

    Fanpage, la Procura di Roma revoca il sequestro del video su Durigon

    Fanpage, la Procura di Roma revoca il sequestro del video su Durigon

    Alla redazione di Fanpage.it è stata notificata la revoca del decreto di sequestro relativo all'inchiesta giornalistica sui fondi della Lega e sull'ex sottosegretario Claudio Durigon. Lo rende noto la stessa testata: "La Polizia Postale ha inviato alla direzione un...