Canada, camion contro folla: 5 feriti. Polizia: “È terrorismo”

Ott 1, 2017

  • Condividi l'articolo

    In un primo episodio avvenuto alle 20:15,un agente è stato colpito da un mezzo pesante e poi pugnalato. Nel secondo, poche ore dopo, l’aggressore ha investito un gruppo di persone e poi ha tentato la fuga, ma è stato arrestato. Nel tir trovata una bandiera dell’Isis.

    La polizia canadese indaga “come atti di terrorismo” due eventi avvenuti nella città di Edmonton, capitale dello Stato dell’Alberta, in cui sono rimaste ferite almeno cinque persone. Il primo attacco, la notte scorsa, contro un poliziotto da parte di una persona nel cui furgone è stata trovata più tardi una bandiera dello Stato islamico. Secondo la polizia di Edmonton, l’incidente si è verificato alle 20.15 ora locale, quando un agente che controllava una partita di calcio è stato colpito da un veicolo ad alta velocità. L’autista ha lasciato quindi il veicolo e ha attaccato il poliziotto, pugnalandolo, prima di fuggire a piedi. L’agente non è grave.

    La polizia indaga come terrorismo anche il caso di quattro persone investite da un furgone poco prima di mezzanotte. “Il furgone ha lasciato rapidamente l’area ed è stato inseguito”, hanno detto gli investigatori. Secondo le forze dell’ordine, il furgone “ha tentato deliberatamente di travolgere i pedoni”. Il conducente, che secondo le prime informazioni ha agito da solo, è stato poi arrestato. Si tratta di un uomo di 30 anni.

    • BANDIERA DELL’ISIS
    A bordo del camion utilizzato è stata trovata una bandiera dell’Isis, ha riferito il capo della polizia della città, Rod Knecht, citato da Nbc. “Crediamo che abbia agito da solo”, ha aggiunto il responsabile, senza tuttavia escludere la possibilità

    che altre persone siano coinvolte.

    • LA CONDANNA DI TRUDEAU
    Il premier canadese Justin Trudeau condanna l’attacco: “Il Canada non lascerà che l’estremismo violento si radichi”, ha detto.

    La Repubblica.

  • Giudice canadese rilascia lady Huawei, è libera

    Giudice canadese rilascia lady Huawei, è libera

    Un giudice canadese ha rilasciato la direttrice finanziaria del colosso cinese delle telecomunicazioni Huawei, Meng Wanzhou, chiudendo il procedimento di estradizione in una breve udienza svolta davanti alla Corte Suprema della British Columbia.   ...

    Fanpage, la Procura di Roma revoca il sequestro del video su Durigon

    Fanpage, la Procura di Roma revoca il sequestro del video su Durigon

    Alla redazione di Fanpage.it è stata notificata la revoca del decreto di sequestro relativo all'inchiesta giornalistica sui fondi della Lega e sull'ex sottosegretario Claudio Durigon. Lo rende noto la stessa testata: "La Polizia Postale ha inviato alla direzione un...