Coriano. Ci ha lasciato Weihaiwej, la cavalla dagli occhi azzurri. È morta di vecchiaia sabato nella scuderia di San Patrignano dove viveva dal 1992

Mar 11, 2019

  • Condividi l'articolo

    Aveva il nome di un castello cinese e gli occhi di ghiaccio. Con lei, Franke Slothaak si laureò campione del mondo a L’Aia nel 1994. Sabato è venuta a mancare a San Patrignano Weihaiwej, campionessa del mondo di salto ad ostacoli, di razza Oldenburg (una delle più antiche razze d’Europa) classe 1984. Con un palmares impressionante, Weihaiwej era la perla dell’allevamento riminese: con i suoi occhi blu ha affascinato migliaia di spettatori conquistandoli con le sue grandissime vittorie: dai campionati del mondo del 1994, ad un interminabile serie di successi nei più importanti concorsi internazionali.

    Weihaiwej, dopo tante gare e medaglie, viveva accudita e coccolata dai ragazzi della scuderia di San Patrignano dove era arrivata nel 1992: “Ci sembrava doveroso accudire nel miglior modo possibile a fine carriere una cavalla che tanto ha dato al mondo dello sport – afferma Luca Palombo, responsabile della scuderia di San Patrignano – Una cavalla che non solo è stata importante all’interno dei tanti campi gara che ha calcato, ma nella nostra stessa scuderia, dove era diventata responsabilità quotidiana per decine di nostri ragazzi che così hanno trovato un piccolo obiettivo giornaliero, ripagati del suo affetto e del suo amore, ritrovando fiducia nella vita”.

     

    Palmares Weihaiwej

    Nata nel 1984, da Westminster e Andachtige, la cavalla saura era conosciuta in tutto il mondo per i suoi occhi azzurri e per i suoi successi sportivi.
    Vincitrice di quasi tutte le manifestazioni internazionali più prestigiose, tra le altre: CSI a Walldorf, CSIO di La Baule, CSIO di Roma nel 1993, CSI di Arnhem (Olanda), CSIO in Lussemburgo nel 1994, CSIO di Rotterdam nel 1995, Gran Prix Hannover nel 1996 e CSIO di San Marino nel 1997, oltre ad essersi aggiudicata, nel 1994, in occasione dei Campionati Mondiali che si sono svolti all’Aia, anche la medaglia d’oro a squadre ed individuale, montata dal talento tedesco Franke Sloothaak.
    A partire dal 1992 questa splendida cavalla è entrata a far parte della scuderia di San Patrignano ed è poi diventata, nel 1993, sotto suggerimento del cavaliere tedesco, di proprietà della stessa.

  • Aggredita da bulle per uno sguardo, denunciate 3 minorenni

    Aggredita da bulle per uno sguardo, denunciate 3 minorenni

    (ANSA) - ROMA, 07 DIC - È stato uno sguardo non gradito a far scattare una lite, sabato sera in una via del centro di Latina, quando tre quattordicenni hanno aggredito una loro coetanea che passeggiava con un'amica, 'colpevole' di guardarle male. La ragazza ha tentato...

    Musica: concerto Raphael Gualazzi per Parma capitale cultura

    Musica: concerto Raphael Gualazzi per Parma capitale cultura

    (ANSA) - PARMA, 07 DIC - Raphael Gualazzi sarà protagonista di un recital in piano solo, nell'ambito di Parma Capitale Italiana della Cultura 2021, mercoledì 15 dicembre alle 21 sul palco del Teatro Regio. L'evento - prodotto e organizzato dal Comune in collaborazione...