Fase2: da Cciaa “Pilover” impegno 120min

(ANSA) – VENEZIA, 22 MAG – Le Camere di commercio del sistema “Pilover”, Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, hanno
finora impegnato circa 120 milioni di euro per iniziative di
sostegno a favore delle imprese. Ne hanno parlato oggi i
presidenti delle Cciaa dell’area, ricordando che il sistema si è
mosso non soltanto con risorse finanziarie ma attraverso servizi
di altra natura, quali le attestazioni delle “cause di forza
maggiore” come giustificazione di mancati adempimenti nei
rapporti commerciali. Le Cciaa hanno anche supportato Regioni e
Prefetture per l’individuazione dei codici Ateco in base ai
quali sono state rilasciate, all’inizio del lockdown, le
autorizzazioni in deroga allo svolgimento delle attività
produttive. Il progetto “Pilover” è nato all’inizio 2019 come un
patto operativo tra le Unioni regionali delle Camere di
Commercio delle quattro regioni per consolidato la
collaborazione tra gli enti nelle politiche e nei servizi di
sistema tra le Cciaa associate nelle singole regioni e a livello
interregionale.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte