Grosseto, prete condannato per pedofilia celebra messa a Malta

Set 3, 2018

  • Condividi l'articolo

    Sull’isola, don Felix Cini celebrerebbe la messa a Cospicua e il parroco della città sarebbe a conoscenza della sua attività.

    Era stato condannato a due anni e mezzo per abusi e molestie su 17 minori di Grosseto.

    Ora, don Felix Cini è rientrato a Malta, il suo paese natale, dove è stato visto celebrare la messa. Lo riporta il quotidiano online Corriere di Malta secondo il quale l’uomo avrebbe guidato anche un gruppo di bambini verso il sacramento della Comunione.

    Secondo quanto riferito dalla curia maltese, Cini si trova a Malta per assistere la madre malata, come richiesto alla diocesi di Grosseto. Sull’isola, il prete celebrerebbe la messa a Cospicua e il parroco della città sarebbe a conoscenza della sua attività. La curia maltese ha inoltre dichiarato che è stato l’Arcivescovo a concedergli di celebrare il rito religioso, ma solo in circostanze eccezionali come i funerali di parenti e persone a lui vicine.

    Alcuni membri della congregazioni di Cospicua però hanno riferito che la comunità vedrebbe il prete come un sacerdote a tempo pieno, senza limitarsi a ruoli minori.

    L’accusa

    Don Felix Cini era stato ritenuto colpevole di abusi e molestie su minori e di possesso di materiale pedopornografico. Condanna sospesa, era stato mandato in una comunità di recupero prima di tornare a Malta per assistere la madre malata.

    Il Giornale.it

  • Furto in casa vicino a Frosinone, uomo spara e uccide ladro

    Furto in casa vicino a Frosinone, uomo spara e uccide ladro

     Un uomo è stato ucciso con un colpo di fucile a Santopadre, in provincia di Frosinone. Sulla vicenda sono in corso indagini dei carabinieri. Da una primissima ricostruzione si ipotizza che si possa trattare di un tentativo di furto finito in tragedia. Non si...

    Obama-Springsteen: siamo qui per dare voce agli esclusi

    Obama-Springsteen: siamo qui per dare voce agli esclusi

    (ANSA) - ROMA, 25 OTT - Non essere un outsider, ma dare voce agli esclusi, allargare la comunità e diffondere valori positivi. Questo l'aspetto più importante della "missione" portata avanti da Barack Obama e Bruce Springsteen, secondo quanto spiegato da loro stessi...