In carcere Livorno aggrediti 3 agenti

(ANSA) – FIRENZE, 23 MAG – “Tre appartenenti alla polizia
penitenziaria sono stati aggrediti nel carcere di Livorno. I
tre, contusi, sono dovuti ricorrere alle cure dell’ospedale
cittadino”. E’ quanto denuncia in una nota la
segreteria generale del Sindacato autonomo polizia penitenziaria
(Sappe). “All’interno del carcere di Livorno un detenuto
italiano sottoposto al regime di sorveglianza particolare
previsto dall’articolo 41 bis dell’ordinamento penitenziario,
ristretto nel reparto As2, al rientro dal passeggio – prosegue
la nota – si rifiutava di rientrare in cella, avanzando
richieste che non potevano essere soddisfatte. Il personale di
polizia, dopo averlo invitato più volte a fare rientro in cella,
veniva aggredito”. Tre di loro hanno fatto ricorso alle cure
mediche presso l’ospedale cittadino, con prognosi di due, sette
e dieci giorni.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte