“Irrilevanti”, “Decidono italiani”: nuovo scontro Francia-Italia

Gen 28, 2019

  • Condividi l'articolo

    Il presidente francese attacca Salvini e Di Maio: “Non all’altezza della storia”. Il grillino: “Lui non può fare la morale”

    Torna a salire la tensione tra Francia e Italia. A riaccendere lo scontro è Emmanuel Macron che, in conferenza stampa durante la sua visita in Egitto, si rifiuta di rispondere ai giornalisti che gli chiedono conto delle critiche lanciate al suo governo da Di Maio e Salvini.
    Salvo poi aggiungere: “Il popolo italiano è nostro amico e merita leader all’altezza della propria storia”.

    Parole che sono state commentate praticamente in diretta da Luigi Di Maio, ospite di Massimo Giletti a Non è l’Arena: “Non sono irrilevanti le nostre parole, Macron”, ha repliclato il vicepremier grillino, “Tu devi incominciare a decolonizzare quegli Stati che impoveriscono gli africani, che poi partono verso di noi. Io e Salvini non siamo all’altezza? Questo lo lasci decidere al popolo italiano”.

    Il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico ha poi minacciato di portare la questione sul tavolo dell’Unione europea. “La Francia stampa una banconota per circa 14 Paesi africani e questa moneta consente a Macron di avere un diritto di prelazione sulle risorse di questi Paesi”, ha detto parlando del franco Cfa, “Macron, prima di fare la morale all’Italia, dovrebbe liberare da questa prelazione, da questo neocolonialismo, gli Stati africani. Ecco, noi chiederemo di portare al prossimo Consiglio europeo il tema di questa moneta. Questo governo è amico del popolo francese. Il governo italiano, fino a qualche mese fa lo si comprava con un po’i flessibilità. Vogliamo rimettere l’Italia al centro dell’Unione europea, dopo anni in cui è stata scendiletto di Germania e Francia”.

    Il Giornale.it

  • COVID: ECDC, LE FESTE POSSONO PEGGIORARE LE COSE

    COVID: ECDC, LE FESTE POSSONO PEGGIORARE LE COSE

    (ANSA) - BRUXELLES, 07 DIC - "Siamo in una situazione molto grave con alti livelli di trasmissibilità del Covid. Il prossimo periodo festivo, in cui i contatti tra gruppi di persone aumentano, può peggiorare le cose. Con l'espansione ulteriore che attendiamo dalla...

    Omicron: primo caso sequenziato in Calabria, sta bene

    Omicron: primo caso sequenziato in Calabria, sta bene

    (ANSA) - REGGIO CALABRIA, 07 DIC - Primo contagio Covid da variante 'omicron' in Calabria. Si tratta di un soggetto, di circa 30 anni, tornato in Calabria domenica scorsa con un volo da Francoforte via Roma, ma proveniente da Johannesburg.    Vaccinato...