La retromarcia del tribunale. Bimba cristiana tolta a islamici

Ago 30, 2017

  • Condividi l'articolo

    Il tribunale la manderà dai parenti, ma l’amministrazione locale nega ogni errore: “Quella era una famiglia mista”.

    Un ribaltone che arriva dopo un articolo del Times che aveva dato il là alla polemica, raccontando la storia di una bambina cristiana britannica data in affido a una famigliamusulmana, e secondo quanto raccontato dal quotidiano costretta a parlare l’arabo e sottostare alle norme alimentari previste dall’Islam.

    La sentenza di un giudice ha stabilito ora che dovrà vivere con alcuni membri della sua famiglia. Non senza che l’amministrazione locale di Tower Hamlets si facesse sentire, contestando quando scritto dalla stampa inglese e sostenendo che la famiglia a cui era stata affidata parlava inglese e anche che era “di razza mista”, ma non aggiungendo altri dettagli per via dei litimi legali che impongono prima di tutto di non rivelare l’identità dei minori coinvolti.

    Tower Hamlets ha anche detto di avere sempre voluto una soluzione definitiva, a casa di parenti, per la bimba di cinque anni. Ci si aspetta ora che Khatun Sapnara, giudice del Tribunale di famiglia che ha pronunciato la sentenza, emetta anche un ordine esecutivo. Il Giornale.it

  • Rubata in Francia una reliquia di Giovanni Paolo II

    Rubata in Francia una reliquia di Giovanni Paolo II

    E' stata aperta un'indagine in Francia in seguito alla scomparsa di una reliquia del papa Giovanni Paolo II che era esposta nella basilica di Paray-le-Monial, nell'est del paese, luogo di pellegrinaggio dove il pontefice celebrò una messa nel 1986. La reliquia...

    Napoli: Insigne si allena, pronto a tornare in campo

    Napoli: Insigne si allena, pronto a tornare in campo

    (ANSA) - NAPOLI, 20 GEN - Lorenzo Insigne ha svolto oggi tutto l'allenamento con i compagni di squadra e torna quindi a disposizione di Spalletti per il derby di domenica del Napoli contro la Salernitana.    Il capitano azzurro si è infortunato...