La sinistra ha fatto in questi anni un’opera di insabbiamento della nostra storia. “1939-Danzando sull’abisso. Vittorio Mussolini ed il Premio Riccione” .. di Beatriz Colombo

Mag 27, 2017

  • Condividi l'articolo

    “Riccione, luglio 1939, due mesi prima della guerra.. La giuria del “Premio Riccione per un soggetto cinematografico” presieduta da Vittorio Mussolini, con Luciano de Feo, già direttore dell’Istituto per la Cinematografia Educativa e della Mostra del Cinema di Venezia, con il patrocinio del Conte Frangiotto Pullè, giovane podestà, iniziarono gli anni d’oro di Riccione.

    Riccione, agosto 1947, due anni dopo la guerra… La giuria del “Premio Riccione per il romanzo inedito” premia un 24enne Italo Calvino per “Il sentiero dei nidi di ragno”, la serata di chiusura della prima edizione del premio si chiude al Dancing Savioli.

    Il “Grande raduno dei Divi e delle Stelle”, serata esclusiva nei giardini del Palazzo del Turismo, concludeva tra moda e mondanità la prima edizione del Premio Riccione ideato da Vittorio Mussolini, secondogenito di Benito Mussolini, patito del cinema fin da ragazzo, giornalista e produttore.

    Residente estivo a Riccione insieme alla mamma Rachele, che aveva acquistato il villino sul lungomare, probabilmente Vittorio pensava di dar vita, nella dinamica Riccione, ad un premio che fosse in sintonia con il premio di Viareggio sulla costa tirrenica. Riccione accolse in contesti completamente diversi esponenti di Arte e Spettacolo che fecero di Riccione un crocevia non soltanto turistico e balneare ma anche Culturale. Questa è la Riccione che vorremmo rilanciare. Con un Premio Riccione attuale e moderno.

    La sinistra ha fatto in questi anni un’opera di insabbiamento della nostra storia, per questo, vorrei donare alla Città “1939-Danzando sull’abisso. Vittorio Mussolini ed il Premio Riccione”.

    Una raccolta di saggi ed immagini piena di suggestioni, in modo che la cittadinanza Riccionese possa apprezzare questo libro consultandolo e visionandolo anche a casa con la propria famiglia, in una ricerca di identità che per noi di Fratelli d’Italia è e sarà sempre un caposaldo del nostro pensiero e del nostro fare politica.” dice Beatriz Colombo alla Conferenza stampa con l’On. Bruno Murgia.

  • Green pass: nessun problema sui vaporetti a Venezia

    Green pass: nessun problema sui vaporetti a Venezia

    (ANSA) - VENEZIA, 06 DIC - Sono circa una quindicina i passeggeri trovati senza green pass mentre salivano sui mezzi pubblici a Venezia, e rimasti a terra dopo il controllo condotto dagli accertatori dell'Actv e della Polizia. Complessivamente, fra trasporto acqueo e...