L’Infinito di Giacomo Leopardi è ora videopoesia

Ago 2, 2020

  • Condividi l'articolo

    “L’Infinito” di Giacomo Leopardi è diventata una videopoesia, ovvero una poesia in forma di cortometraggio, al Festival di poesia totale “La punta della lingua 2020”: è stata proiettata in anteprima nazionale al Cortile di Palazzo Venieri di Recanati. L’animazione è firmata da Simone Massi, uno dei più grandi registi di cinema d’animazione del mondo, mentre la voce recitante è di Neri Marcorè, la colonna sonora di Stefano Sasso, le riprese di Julia Gromskaya e la post-produzione di Lola Capote. Un minuto e mezzo in cui si intrecciano storie e presenze, persone e animali, vissuti e istinti raccontati dalla matita in movimento di Massi. La videopoesia “L’Infinito” è stata protagonista pochi giorni fa del 10° Festival Internazionale di Animazione Supertoon, a Šibenik in Croazia e sarà, inoltre, l’unica opera italiana a rappresentare il nostro paese al 18° Festival Internazionale di Animazione di Hiroshima, in programma dal 20 al 24 agosto in Giappone.

    Al Festival di Poesia totale sono attesi 70 artisti per 30 appuntamenti ad Ancona e San Severino Marche fino al 9 agosto.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Arresto Pudgemont: trasferito nel carcere di Sassari

    Arresto Pudgemont: trasferito nel carcere di Sassari

    (ANSA) - ROMA, 24 SET - L'ex presidente della Generalitad della Catalogna Carles Puidgemont è stato trasferito nel carcere di Sassari. Puigdemont è stato arrestato dalla Polizia sulla base di un mandato di arresto europeo emesso dalle autorità spagnole per reati...

    Incendio in capannoni industriali nel Pratese

    Incendio in capannoni industriali nel Pratese

    (ANSA) - MONTEMURLO (PRATO), 23 SET - Intervento dei pompieri stasera a Montemurlo (Prato) per un incendio che ha colpito più capannoni industriali. Le fiamme si sono sviluppate in un'area produttiva nei pressi di via Venezia. Rinforzi sono stati inviati dai comandi...