MESTRE. MASSACRO A CENA. LA VENDETTA E’ SERVITA A TAVOLA

Giu 19, 2017

  • Condividi l'articolo

    Potrebbe essere la trama di un film, invece è cronaca reale. Ennesimo esempio della follia umana e soprattutto di un amore finito male. Stefano Perale, 50enne docente universitario, ha ucciso soffocandola l’ex fidanzata la 30enne russa Anastasia Shakurova, e il suo attuale compagno Biagio Junior Buonomo, 31enne ingegnere aeronautico napoletano.

    Un massacro studiato nei minimi particolari come ha confessato alla polizia chiamata subito dopo la terribile vendetta servita a tavola. Perale ha infatti invitato la coppia a cena nella sua abitazione di Mestre narcotizzandola con le bevande durante il pasto.

    Salvatore Occhiuto