Migranti, il barcone in avaria. Tripoli invia cargo per salvarli

Gen 21, 2019

  • Condividi l'articolo

    Dopo le pressioni del governo italiano, l’intervento della Libia. I migranti dopo il salvataggio saranno trasferiti a Tripoli.

    Il caso del barcone in avaria a largo della Libia con almeno 100 migranti a bordo è a un punto di svolta. Una nave battente bandiera della sierra Leone starebbe recuperando i migranti a bordo del natante.

    Ad annunciarlo è stato il ministro alle Infrastrutture e Trasporti, Danilo Toninelli: “La nave Sierra Leone, sotto coordinamento libico, sta iniziando a prendere a bordo i 100 #migranti dal gommone. Tutto si svolge secondo le convenzioni internazionali, i naufraghi andranno In Libia. Seguo con attenzione, nella speranza che l’operazione si concluda senza problemi”.

    Di fatto dunque i migranti recuperati in mare dal cargo verranno poi trasferiti in Libia. Il governo italiano, come ha fatto sapere con una nota Palazzo Chigi nel pomeriggio, per diverse ore è andato in pressing su Tripoli per sbloccare la situazione chidendo l’intervento della Guardia Costiera libica: “Dopo vari giorni di mare agitato i trafficanti di esseri umani hanno riapprofittato di questo weekend di mare calmo per agire nuovamente. Attualmente è ancora in mare un gommone con un centinaio di persone in acque territoriali libiche, a circa 60 miglia dalla terraferma. Siamo in continuo contatto con la Guardia costiera libica perché effettui questo ulteriore intervento e metta in sicurezza i migranti che sono a bordo”, aveva fatto sapere il governo. Adesso la Guardia Costiera di Tripoli ha inviato un cargo per effettuare le operazioni di salvataggio. Evitato dunque l’intervento dell’ong tedesca Sea Watch che aveva annunciato di essersi messa in navigazione proprio verso il barcone in avaria per recuperare i migranti. In serata una nota di Palazzo Chigi ha fatto sapere che i migranti verranno poi trasferiti, sempre a bordo del cargo, nle porro di Misurata.

  • Strage Bologna: dopo 4 udienze termina l’esame di Bellini

    Strage Bologna: dopo 4 udienze termina l’esame di Bellini

    (ANSA) - BOLOGNA, 03 DIC - Si è concluso, dopo quattro udienze, l'esame in aula di Paolo Bellini, accusato in concorso della strage del 2 agosto 1980 insieme ai tre Nar già condannati in via definitiva, Valerio Fioravanti, Francesca Mambro e Luigi Ciavardini, e...