Migranti: sindaco Lampedusa, dichiaro io stato emergenza

Lug 25, 2020

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – LAMPEDUSA, 25 LUG – “E’ una situazione ormai
    ingestibile. Se il governo non proclamerà lo Stato di emergenza
    per Lampedusa lo farò io. L’hotspot non è più in grado di
    accogliere migranti, la responsabilità di questa emergenza non
    può ricadere sul sindaco, sull’amministrazione comunale e sui
    lampedusani”. Così il sindaco di Lampedusa Totò Martello
    commenta l’ultima raffica di sbarchi nell’isola (altri tre nelle
    ultime ore) e la situazione nell’hotspot dell’isola dove si
    trovano in questo momento oltre mille migranti, dieci volta la
    capienza massima prevista. “Oggi non ci saranno trasferimenti in
    traghetto verso Porto Empedocle – sottolinea il sindaco – e
    intanto i barchini provenienti dalla Tunisia stanno continuando
    ad approdare sull’isola”. In questo momento sulla banchina si
    trovano una cinquantina di migranti ancora in attesa che venga
    deciso dove saranno smistati. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • ‘Arrestati in Congo gli assassini di Attanasio’

    ‘Arrestati in Congo gli assassini di Attanasio’

    La polizia congolese avrebbe arrestato i presunti assassini dell'ambasciatore italiano Luca Attanasio, ucciso in un'imboscata il 22 febbraio 2021 assieme al carabiniere Vittorio Iacovacci e all'autista Mustapha Milambo.    Lo annunciano le autorità del...

    Coppa Italia: 4-1 alla Sampdoria, Juventus ai quarti

    Coppa Italia: 4-1 alla Sampdoria, Juventus ai quarti

    (ANSA) - TORINO, 18 GEN - La Juventus si è qualificata ai quarti di finale della Coppa Italia travolgendo allo Stadium la Sampdoria con il punteggio di 4-1 (1-0). Decidono per i bianconeri i gol di Cuadrado (25'), Rugani (52'), Dybala (67') e Morata su rigore (77')....