Milano, preso a sprangate in testa mentre aspettava il tram

Gen 24, 2018

  • Condividi l'articolo

    Un 32enne del Camerun è stato arrestato per tentato omicidio dai carabinieri dopo aver colpito con una spranga di ferro un serbo di 31 anni in attesa alla fermata del tram 9 all’angolo tra viale Sabotino e via Ripamonti, a Milano.
    Il ferito, incensurato e regolare, è stato trasportato in condizioni gravi al Policlinico con diverse fratture alla teca cranica. Oggi sarà operato. L’episodio è avvenuto attorno alle 22.30 di ieri, a chiamare i carabinieri è stata una ragazza alla fermata che ha notato l’africano scendere dal tram e aggirarsi in zona con atteggiamento violento. Dopo averlo visto calciare un bidone della spazzatura e tentare di sradicare un paletto dal terreno, si è accorta che aveva recuperato una spranga di ferro da 80 centimetri da dietro un’edicola. Con il tubo si è avvicinato alle spalle del serbo (a lui completamente sconosciuto) e lo ha colpito con violenza alla testa più volte.