Misano. Il Questore della Provincia di Rimini chiude locale notturno a Misano Adriatico

Set 2, 2021

  • Condividi l'articolo

    Il Questore della Provincia di Rimini chiude locale notturno a Misano Adriatico

     

    Il provvedimento è stato emesso dopo un attento monitoraggio di alcuni eventi che avevano determinato un concreto allarme sociale

     

    Nella mattinata odierna personale della Squadra Amministrativa e di Sicurezza della Questura di Rimini, in collaborazione con equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Emilia Romagna, ha proceduto alla notifica di un provvedimento di sospensione per giorni 15 -ex art. 100 T.U.L.P.S.- (Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza) dell’autorizzazione rilasciata per l’attività di pubblici spettacoli e trattenimenti danzanti di una discoteca di Misano.

    Il provvedimento si è reso necessario per contrastare il consolidamento di rilevate criticità in occasione dell’organizzazione e gestione di eventi musicali in cui si è registrata la presenza di un elevatissimo numero di giovani, assembrati e senza protezione, determinando un concreto pericolo connesso alla potenzialità diffusiva della malattia Covid-19.

    E’ stato inoltre documentato un concreto pericolo per la sicurezza e l’ordine pubblico in relazione alle misure di safety adottate oltre a ulteriori elementi di criticità riscontrati dagli agenti della Questura di Rimini, come diversi interventi da parte del “118” intervenuto in soccorso di giovani in stato di ubriachezza.

    A concorrere alla decisione dell’adozione del provvedimento del signor Questore di Rimini, anche la inosservanza di prescrizioni per la gestione degli eventi, cui non si è ottemperato.

    La gravità dei fatti rappresentati ha reso indispensabile il provvedimento di sospensione della licenza all’esercizio del sopra menzionato locale che interviene in seguito alle, già disposte, 3 chiusure provvisorie di cinque giorni relative alla inosservanza della normativa sanitaria anti-Covid.

     

     

  • Giudice canadese rilascia lady Huawei, è libera

    Giudice canadese rilascia lady Huawei, è libera

    Un giudice canadese ha rilasciato la direttrice finanziaria del colosso cinese delle telecomunicazioni Huawei, Meng Wanzhou, chiudendo il procedimento di estradizione in una breve udienza svolta davanti alla Corte Suprema della British Columbia.   ...

    Fanpage, la Procura di Roma revoca il sequestro del video su Durigon

    Fanpage, la Procura di Roma revoca il sequestro del video su Durigon

    Alla redazione di Fanpage.it è stata notificata la revoca del decreto di sequestro relativo all'inchiesta giornalistica sui fondi della Lega e sull'ex sottosegretario Claudio Durigon. Lo rende noto la stessa testata: "La Polizia Postale ha inviato alla direzione un...