Picchia anziana che lo rimprovera per linguaggio, arrestato

Ott 13, 2021

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – BOLOGNA, 13 OTT – A una fermata dell’autobus, nel
    Bolognese, un ha aggredito con calci e pugni una donna di 71
    anni che, poco prima, lo aveva rimproverato per avere usato un
    linguaggio scurrile mentre parlava al telefono. E’ accaduto
    intorno alle 12.30 in via San Donato, a Granarolo dell’Emilia.
        L’uomo, 30 anni, residente in paese e con precedenti alle
    spalle, poi ha tirato fuori un coltello e ha minacciato e ferito
    a una mano un altro passante che aveva cercato di difendere la
    pensionata.
        Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di
    San Lazzaro di Savena che hanno fermato e disarmato l’uomo che,
    oltre ad avere opposto resistenza, li ha minacciati di morte.
        Arrestato, verrà giudicato domani per direttissima. Sia
    l’anziana che l’altro uomo, 58 anni, sono stati assistiti dal
    118: per lei 10 giorni di prognosi, 15 per lui. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Disse ‘no’ a Salò, i 100 anni di Michele Montagano

    Disse ‘no’ a Salò, i 100 anni di Michele Montagano

    (ANSA) - CAMPOBASSO, 27 OTT - Disse 'no' a ogni forma di collaborazione con il Terzo Reich e con la Repubblica di Salò.    Fu internato in lager nazisti insieme ad altri suoi commilitoni.    Michele Montagano, classe 1921 di Casacalenda...

    Omicidio Murazzi, confermata condanna a 30 anni per Said

    Omicidio Murazzi, confermata condanna a 30 anni per Said

    (ANSA) - TORINO, 27 OTT - La corte di Assise di Appello di Torino ha confermato la condanna a 30 anni di carcere per Said Mechaquat, l'uomo che il 23 febbraio 2019 uccise sul lungo Po a Torino il 34enne Stefano Leo, commesso in un negozio di abbigliamento. L'imputato...