RALLY SAN MARINO 2017 PARTE DA RICCIONE VENERDI’

Lug 10, 2017

  • Condividi l'articolo

    Mancano pochi giorni e venerdì 14 luglio avrà inizio, da Piazzale Ceccarini a Riccione, la 45° edizione del San Marino Rally. I tratti cronometrati per CIR e CIRT saranno in totale 14, 5 diversi per un totale di 125,87 km, 67,33 il sabato su 10 prove e 58,54 la domenica su 4 prove. La lunghezza totale del percorso è di 811,04 km.

    Ma vediamo in dettaglio le prove di questa edizione 2017.

    PS 1/4/7 SESTINO (km 6,63)

    Sabato 15 luglio

    Sestino, basta la parola. Un nome una gara per chi segue i rally. Anche quelli di più alto livello. Quest’anno la ps si presenta diversa rispetto al passato ed è lunga 6,91 km perché si conclude molto prima rispetto al passato e cioè in località Campo dopo aver affrontato un tratto di strada tortuosa, lenta e guidata. I passaggi previsti sono tre.

    PS 2/5/8 SANT’ANGELO IN VADO (km 8,75)

    Sabato 15 luglio

    In pratica è la continuazione della ps di Sestino da Campo a Sant’Angelo in Vado con la strada bianca che si srotola in direzione dell’Eremo di Caresto. Una speciale con tratti veloci e un fondo nuovo pronto a esaltare le prestazioni di uomini e mezzi

    PS 3/6/9 LUNANO PIANDIMELETO (km 5,28)

    Sabato 15 luglio

    È la grande novità del 2017. Si tratta di una speciale davvero inedita, mai fatta in precedenza. La speciale parte sull’asfalto dall’abitato di Lunano: poi dopo un km in corrispondenza di un dosso inizia il tratto sterrato con una parte centrale della speciale che offre ancora altri due spettacolari dossi. Dopo essere entrati nel bosco i concorrenti affronteranno poi un tratto in discesa fino a PiandiMeleto con annessi anche tre tornanti spettacolari.

    PS 10 SAN MARINO (km 5,35)

    Sabato 15 luglio

    Inaugurato con la quarantesima edizione da quasi cinque anni il tratto su asfalto che conclude la prima del San Marino Rally è uno dei piatti forti della gara. Uno degli avamposti preferiti per vedere in azione i protagonisti lungo la strada che dalla Casa conduce fino alla Porta della Città e che quest’anno sarà effettuato una sola volta dai concorrenti del rally maggiore nella serata di sabato 15 luglio.

    PS 11/13 MONTE VICINO (km 11,94)

    Domenica 16 luglio

    Speciale dal passato illustre che richiama ai tempi in cui il Rally di Sanremo valido per il campionato del mondo si allungava fino da queste parti. L’ultima volta che il San Marino l’ha utilizzata nel suo percorso è stato per la 39esima edizione. La prima parte è tortuosa con tratti di accelerazione e frenata su sede stradale molto stretta. La seconda parte che si sviluppa nel bosco si presenta molto più tecnica.

    PS 12/14 APECCHIO (km 17,33)

    Domenica 16 luglio

    È la speciale più lunga del rally e anche un’altra grande novità del percorso 2017. Un tratto cronometrato mai effettuato in precedenza. Inizialmente la ps per i primi 5 km ha sede stradale larga e veloce. Poi in corrispondenza della pale eoliche inizia un tratto più stretto e tortuoso. Dopo l’inversione del Lago di Scalocchio la ps torna ad avere strada più larga per poi restringersi nuovamente negli ultimi 6 km con un tratto tortuoso chiuso nel bosco. Una vera speciale a margherita con parte ps e fine ps distanti all’incirca un km.

    L’AZIONE IN DIRETTA. Rammentiamo che proprio a partire dal 45° San Marino Rally sarà possibile seguire l’azione in diretta grazie a cinque collegamenti live di ACI Sport: la partenza venerdì 14 giugno dal cuore di Riccione in piazzale Ceccarini, tre live dai riordini a Serravalle e l’arrivo  quest’anno posto a Borgo Maggione domenica pomeriggio.

    Le dirette saranno visibili sul sito ufficiale del Campionato Italiano Rally e sulla pagina ufficiale della Federazione:

    Per ulteriori informazioni si può consultare il sito: www.sanmarinorally.com

  • Novafeltria. Grave incidente: perde la vita motociclista

    Novafeltria. Grave incidente: perde la vita motociclista

    Mortale in Alta Valmarecchia con vittima un motociclista 54enne di Novafeltria. L'uomo avrebbe perso il controllo del mezzo, finendo contro il guardrail. Sul posto il 118: i medici hanno cercato di rianimare il 54enne, ma non c'è stato nulla da fare. In quel tratto di...