Riccione. 200 campeggiatori sfrattati dal campeggio

Ago 12, 2017

  • Condividi l'articolo

    “E’ di questi giorni la notizia, arrivata via mail a tutti i campeggiatori che da anni trascorrono le vacanze presso il Camping Adria di Riccione, che entro l’ 8 ottobre dovranno lasciare le piazzole occupate da anni per dar via ad un ‘progetto di riqualificazione’ in accordo con il Comune di Riccione. All’ interno del Camping Adria ci sono circa duecento famiglie proprietarie di case mobili e roulotte con pre-ingressi, acquistate anni addietro in accordo con i proprietari del campeggio, che entro tale data saranno costretti a spostare tutto a proprie spese (circa 5mila euro) presso altre strutture ricettive (al momento tra l’altro già sature ed impossibilitate ad accoglierci)”.  Questo il cuore di una lettera apertia scritta da 200 campeggiatori “sfrattati” che si conclude così: “Ci chiediamo se tutto questo non sia rilevante per Riccione, per il sindaco e per l’economia del paese”.