Riccione. A scuola con le mani in pasta, partiti progetti di educazione alimentare

Mar 5, 2019

  • Condividi l'articolo

    Erbe officinali e cucina, 

    coinvolte scuole primarie e dell’infanzia

     

    Lunedì mattina gli alunni della scuola primaria San Lorenzo hanno abbandonato penne e quaderni e, per due ore, hanno messo le mani letteralmente in pasta. Mattarello, zucchero e farina sono diventati gli attrezzi indispensabili per preparare una merenda sana e nutriente da portare a casa. Gli alunni che frequentano le classi, dalla 1° alla 5° delle scuole primarie, attraverso il progetto di educazione alimentare

    Scopri la merenda tesoro” appena partito, e della durata di due mesi, l’ausilio di una dietista, delle maestre e di Gemeaz Elior, ditta fornitrice dei pasti in mensa, hanno infatti l’opportunità di imparare i passaggi di realizzazione di biscotti, panini farciti o macedonie di frutta fresca.

     

    L’assessorato ai servizi educativi ha presentato alle scuole più proposte di laboratori ai quali aderire. Oltre al progetto alimentare, un secondo indicato per i bambini più piccoli della scuola dell’infanzia e delle prime e seconde classi della primaria, è rivolto a far conoscere le Erbe officinali. In questo caso, le insegnanti hanno schede di gioco o didattico – informatico da suddividere tra i bambini che possono sviluppare anche l’aspetto olfattivo e tattile. Ad occhi chiusi i piccoli apprendono gli odori e i profumi delle diverse erbe aromatiche.

    “ Con questi progetti vengono stimolati l’uso dei sensi e la manualità in maniera divertente per rendere più appetibili spuntini sani e buoni – dichiara l’assessore ai servizi educativi Alessandra Battarra – . Non solo corsi di cucina rivolti ai genitori degli scolari, ma laboratori anche per i bambini che, con grembiule e copricapo, dai banchi di scuola realizzano pane e biscotti oppure toccano con mano e si divertono a conoscere le erbe officinali. Grazie al nostro personale che ogni giorno si adopera per svolgere un’ attività didattica a tutto tondo, i nostri alunni crescono e apprendono in maniera completa”.

  • COVID: ECDC, LE FESTE POSSONO PEGGIORARE LE COSE

    COVID: ECDC, LE FESTE POSSONO PEGGIORARE LE COSE

    (ANSA) - BRUXELLES, 07 DIC - "Siamo in una situazione molto grave con alti livelli di trasmissibilità del Covid. Il prossimo periodo festivo, in cui i contatti tra gruppi di persone aumentano, può peggiorare le cose. Con l'espansione ulteriore che attendiamo dalla...

    Omicron: primo caso sequenziato in Calabria, sta bene

    Omicron: primo caso sequenziato in Calabria, sta bene

    (ANSA) - REGGIO CALABRIA, 07 DIC - Primo contagio Covid da variante 'omicron' in Calabria. Si tratta di un soggetto, di circa 30 anni, tornato in Calabria domenica scorsa con un volo da Francoforte via Roma, ma proveniente da Johannesburg.    Vaccinato...