Riccione. Acido nel caffé per sbaglio rischia di ammazzare cliente: se la cava con 300 euro di multa

Se l’è cavata con trecento euro di multa il titolare del bar del lungomare a Riccione che ha servito a un cliente, rischiando di ucciderlo, una sostanza acida con il caffé. Per i danni subiti la vittima subì 26 interventi chirurgici e ottenne dall’assicurazione circa 700mila euro. Correva l’anno 2003 e il liquido, contenuto in una bottiglia di acqua minerale, era stato servito per sbaglio.