Riccione. Ampliamento sull’A14, il Consiglio approva la convenzione tra Autostrade per l’Italia e comuni

Ott 7, 2017

  • Condividi l'articolo

    Sono state tutte approvate a maggioranza dal Consiglio comunale le delibere iscritte all’ordine del giorno discusse e votate nella seduta di ieri sera.
    In particolate con 19 voti favorevoli e 10 astensioni il Consiglio ha approvato la convenzione tra Autostrade per l’Italia, Anas, Provincia di Rimini, e comuni di Rimini, Riccione, Misano Adriatico, Coriano per la disciplina dei rapporti fra le parti relativamente alla realizzazione di 10 interventi ricadenti nei comuni menzionati e nella provincia di Rimini, lungo la SS 16 “Adriatica” nel tratto interessato dai lotti 1a e 1b dei lavori di ampliamento a tre corsie della A14 Bologna – Bari – Taranto, tratto Rimini Nord – Cattolica.
    Come noto si tratta di un punto fondamentale nel percorso amministrativo per la realizzazione delle opere di completamento e compensazione sulla viabilità connessa all’ampliamento sull’A14. Per il territorio del Comune di Rimini, infatti, è qui che prevista la realizzazione di due rotatorie all’intersezione della SS16 con la Statale 72 e con la SP41 Montescudo/Coriano, tre attraversamenti ciclopedonali (via Covignano, Via Grotta Rossa e via Coriano) e un percorso ciclopedonale zona Covignano. Tutta la progettazione delle opere è in carico ad Autostrade per l’Italia, che a breve completerà il progetto esecutivo che poi invierà ad ANAS e ai Comuni per una verifica tecnica da parte degli uffici. Ottenuto il via libera e al Ministero delle Infrastrutture, a cui spetta dare l’ultima approvazione, si potrà procedere con la realizzazione delle opere, sempre a carico di Autostrade. Già l’anno prossimo, in attesa della definizione di tutte le procedure, sono previsti i primi interventi preliminari di preparazione delle aree di cantiere interessate dalle opere. “E’ un atto – aveva commentato all’indomani dell’approvazione in III commissione l’assessore alla pianificazione del territorio del Comune di Rimini Roberta Frisoni – che ratifica l’avanzamento di un percorso che, pur lungo e complicato, sta per entrare nella fase decisiva La progettazione esecutiva è praticamente completata e dopo le ultime verifiche da parte dei nostri uffici e il via libera dal Ministero sarà possibile passare dalle carte ai cantieri. Confidiamo che ciò possa avvenire in tempi celeri, in modo da poter finalmente vedere l’avvio di opere strategiche per la viabilità dell’intero territorio”.
    Il Consiglio poi ha approvato il permesso di costruire convenzionato presentato dalla società “Pegaso 2002 s.r.l.”, (20 i voti favorevoli e 9 le astensioni) e le due delibere all’ordine del giorno relative a variazioni di Bilancio.
    Respinta invece (18 i no, 6 i sì e una astensione) la mozione presentata dal consigliere comunale Gioenzo Renzi dal titolo: “no alla riduzione del castello di Sigismondo Malatesta a contenitore del Museo Fellini”.

    Comunicato stampa

  • Giudice canadese rilascia lady Huawei, è libera

    Giudice canadese rilascia lady Huawei, è libera

    Un giudice canadese ha rilasciato la direttrice finanziaria del colosso cinese delle telecomunicazioni Huawei, Meng Wanzhou, chiudendo il procedimento di estradizione in una breve udienza svolta davanti alla Corte Suprema della British Columbia.   ...

    Fanpage, la Procura di Roma revoca il sequestro del video su Durigon

    Fanpage, la Procura di Roma revoca il sequestro del video su Durigon

    Alla redazione di Fanpage.it è stata notificata la revoca del decreto di sequestro relativo all'inchiesta giornalistica sui fondi della Lega e sull'ex sottosegretario Claudio Durigon. Lo rende noto la stessa testata: "La Polizia Postale ha inviato alla direzione un...