Riccione. BANCA CARIM, DICHIARAZIONE DEL SINDACO DI RICCIONE

Set 30, 2017

  • Condividi l'articolo

    E’ di sicuro nella maniera più dolorosa, ma l’unica possibile, che si è compiuto il destino di Carim. Salvare la banca era irrinunciabile specie per le famiglie, per le piccole e medie imprese locali e per le centinaia di persone occupate. L’auspicio adesso è che la banca mantenga il suo radicamento e la sua mission storica nel rapporto importante e proficuo con il tessuto economico e sociale del nostro territorio. Poi ci sarà da capire perché siamo arrivati a questo punto e cos’è successo: questo è un passaggio importante che non potrà essere eluso.

  • Ex vigilessa morta, arrestate due figlie

    Ex vigilessa morta, arrestate due figlie

    Svolta nelle indagini sulla morte di Laura Ziliani, la ex vigilessa di Temù, nel Bresciano, svanita nel nulla l'otto maggio scorso e il cui cadavere è stato trovato tra la vegetazione nel paese dell'Alta Vallecamonica l'otto agosto. Questa mattina sono state arrestate...

    ‘Ndrangheta: Dia confisca 1,5 mln a un imprenditore edile

    ‘Ndrangheta: Dia confisca 1,5 mln a un imprenditore edile

    (ANSA) - BOLOGNA, 24 SET - La Direzione Investigativa Antimafia, su disposizione del Tribunale di Bologna e a seguito di proposta avanzata dal direttore della Dia, ha eseguito un provvedimento di confisca di beni mobili e immobili per un valore complessivo di circa un...