Riccione. Capodanno 2022. Gli auguri del sindaco Renata Tosi alla città di Riccione

Dic 30, 2021

  • Condividi l'articolo

    Gli auguri del sindaco Renata Tosi alla città di Riccione

    “Sarà un anno intenso, lavoreremo per gettare le basi 

    di un’estate serena e laboriosa in vista delle celebrazioni 

    dei nostri primi 100 anni di autonomia

    Buon Capodanno e Buon Centenario a tutti” 

    RICCIONE 30 dicembre 2021 – “Se qualche anno fa, mi avessero detto che come sindaco avrei nonostante una pandemia globale portato la mia città a festeggiare con solennità i suoi primi 100 anni di indipendenza, beh forse avrei incrociato le dita. Oggi posso dire che tutti insieme, cittadini e amministrazione, ci siamo riusciti. Alla fine di questo 2021, il mio sentimento è di profonda gratitudine nei confronti di tutti voi riccionesi, perché se l’anno appena trascorso lo possiamo definire come un momento di consapevolezza, il prossimo 2022 sarà quello della realizzazione.

    Il 2021 è stato l’anno della consapevolezza – dicevo – perché abbiamo capito che solo agendo come una comunità di persone unite dalla volontà di fare il bene per la nostra città, ci salviamo!

    Solo mettendoci in gioco, lasciando da parte gli schieramenti e i personalismi, miglioriamo!

    Solo comprendendo le ragioni dell’altro con uno sforzo di mediazione tra posizioni diverse, lasciando da parte gli interessi particolari, cresciamo!

    Il 2021 è iniziato con un’incertezza generale su ciò che sarebbe stata l’estate. Con serietà, organizzazione e programmazione abbiamo avuto una buona stagione per i nostri operatori economici, per i nostri turisti e cittadini. Abbiamo capito che solo uniti possiamo chiedere le risposte migliori in fatto di sicurezza e salvaguardia del nostro bene primario: la spiaggia.

    Il maxi ripascimento della costa romagnola, pagato dalla Regione Emilia Romagna, inizierà proprio da Riccione, in tempo utile per l’estate 2022. Insieme, maggioranza e minoranza, abbiamo approvato in consiglio comunale un ordine del giorno proposto dalle categorie economiche che ci darà la possibilità di agire nelle sedi opportune per la delicatissima materia che è l’ordine pubblico e la sicurezza. Per me queste sono delle grandi vittorie politiche, non di una parte o di schieramento, ma di tutta la città che rappresento. Noi tutti in questo 2021 abbiamo una nuova consapevolezza politica quella che ci viene da una lunga esperienza di governo della città, e che ci rende più capaci all’ascolto e alla mediazione, rimanendo fermi e onesti nei nostri principi di umanità. Insieme, dopo un lungo confronto con le categorie, abbiamo messo a disposizione dei cittadini i fondi della zona rossa. Un salvadanaio usato nel momento più duro – quando c’era molta incertezza nel marzo 2021 – abbiamo rinnovato i buoni spesa, i bonus per le partite Iva, gli artigiani e piccoli imprenditori, ampliato i fondi per l’affitto, i fondi per la Tari e le rette scolastiche per gli asili. Abbiamo pagato i primi mesi d’affitto per l’hub vaccinale dell’Ausl Romagna nel comune di Riccione.

    Nel 2022 – dicevo – sarà l’anno della realizzazione. Riccione vedrà l’inizio dei lavori per la prima parte del Porto canale, del Museo del Territorio e la consegna alla città del Teatro. Andranno a buon fine le manifestazioni di interesse che riqualificheranno lunghi tratti dei quartieri in zona mare. Sarà una città rinnovata e bella. Nel 2022 toccheremo il record di asfaltature degli ultimi 10 anni: su 209 chilometri di viali ne abbiamo asfaltato più della metà. Per me, però, la vera realizzazione non si conta solo con le cifre, ma con uno scatto mentale. La realizzazione di un’indipendenza e di un’autonomia di Riccione che arriva a compiere 100 anni, non ha eguali. Riccione deve poter celebrare e consacrare questa autonomia in tutti i settori pubblici, perchè Riccione è particolare e sceglie sempre la sua strada con autenticità. Il nostro Centenario, iniziato con la consapevolezza di una comunità che onora i suoi cittadini attraverso il premio San Martino d’Oro della Città di Riccione – da noi fortemente voluto – avrà la sua realizzazione con le celebrazioni del XIX Ottobre 2022 data del decreto che sancisce la nostra indipendenza e la nascita del nostro comune autonomo.

    Non mi resta che augurare a tutti noi

    Buon 2022, anno del nostro Centenario, a tutti i riccionesi!

    Il sindaco Renata Tosi