RICCIONE. CARLO CONTI “VIALE CECCARINI SALOTTO DEL MONDO”

Mag 6, 2017

  • Condividi l'articolo

    Dalla pagina facebook di Patto Civico Riccione per Carlo Conti

    Il luogo simbolo della nostra città, senza il quale Riccione non esisterebbe nell’immaginario collettivo è sempre stato nella storia Viale Ceccarini” con queste parole Carlo Conti candidato sindaco per Patto Civico Riccione interviene sul Viale riccionese.

    “Viale Ceccarini stava a Riccione come Via Montenapoleone sta a Milano o Via Condotti a Roma… Oggi però non è più così.
    30 anni fa la grande intuizione di Pierani fu questa: rinnovare l’immagine del Viale sulla dimensione delle grandi vie delle città internazionali della moda, delle tendenze e dello shopping.

    Il fatto eccezionale fu che Riccione seppe reggere, se non addirittura anticipare, quel confronto. Oggi la nuova grande scommessa è quella di immaginare e riportare viale Ceccarini e Riccione in quella dimensione.

    Una delle mie priorità sarà quella di affidare un Progetto di ricostruzione a un architetto di fama internazionale con il coinvolgimento di alcune delle più grandi aziende del design e della moda italiani. Immagino Viale Ceccarini luogo della sperimentazione di tutte le nuove tecnologie della comunicazione: Viale Ceccarini collegata con il mondo.

    Un Salotto molto avanguardista, dinamico, non statico, capace di cambiare costantemente secondo le stagioni, gli eventi, i momenti.
    Deve diventare un simbolo nel mondo della riprogettazione turistica anche in funzione del ‘mare d’inverno’.

    Per questo pensiamo a un Viale in parte coperto, capace di reggere a ogni clima, ogni stagione, il più grande Salotto del mondo. Un Salotto che comprende, oltre al Viale stesso, altri pezzi di città e collegare dentro un unico sistema Viale Dante, la zona del Palazzo del Turismo, quella del Palazzo dei Congressi, le Gallerie, ecc…Il più grande Salotto del mondo!

    Il mio impegno nei primi 100 giorni di insediamento sarà quello di affidare un incarico, secondo le regole, a un architetto di fama internazionale per un Progetto di reinvenzione di Viale Ceccarini”.

  • Malagò: ‘Ho rischiato l’ictus, ora sono fuori pericolo’

    Malagò: ‘Ho rischiato l’ictus, ora sono fuori pericolo’

       "La sera del 24 dicembre mi sono ricoverato in day hospital per un piccolo intervento agli occhi, e i medici mi hanno diagnosticato una aritmia atriale, molto comune, che normalmente si sente ma io non l'avevo mai sentita.    Mi hanno detto...

    Giorno Memoria: Elio Germano in scena per Fondazione Fossoli

    Giorno Memoria: Elio Germano in scena per Fondazione Fossoli

    "La giustizia è un principio con cui valutare il passato e ogni stato successivo delle cose": questa citazione del sociologo Zygmund Bauman, tratta dal testo 'Modernità e Olocausto', rappresenta il filo rosso che unisce il cartellone di iniziative promosso a Carpi...