Riccione. Comune per Comune l’importo degli aiuti

Con il decreto del 28 marzo scorso il premier Conte ha anticipato 4,3 miliardi di euro che i comuni potranno utilizzare da subito. Sono le ricorse del Fondo di solidarietà comunale che erano previsti per maggio. A questi si sommano i 400milioni di euro che, con un’ordinanza della Protezione civile, permetteranno ai comuni di erogare a persone e famiglie in difficoltà i cosiddetti buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari e altri beni di prima necessità.