Riccione. Demo Days per il PalaRiccione, il network continua a lavorare in streaming con eventi on line

RICCIONE 13 gennaio 2021 – PalaRiccione in questi mesi è rimasto sempre vicino ai suoi congressisti e alle tante aziende che hanno scelto Riccione e il suo Palazzo dei Congressi come location ideale per convention, incontri, seminari e workshop. In quest’ottica si sono svolte al PalaRiccione le giornate “DEMO Days”, riunioni in diretta streaming che hanno offerto ad un pubblico specializzato una vasta carrellata delle varie possibilità di eventi online, un’opportunità interessante per avvicinarci a nuove tecnologie e fare capire al network di settore che si continua a lavorare con un forte segnale di continuità. “In questo periodo abbiamo supportato i nostri clienti offrendo servizi alternativi agli eventi in presenza – ha spiegato Eleonora Bergamaschi, presidente Palas – è importantissimo continuare a comunicare al mondo della meeting industry, così colpito in questo momento, che il network non si ferma. Saremo pronti e rinnovati nella gestione degli eventi in presenza con tante novità dal punto di vista digitale che andranno a completare ed arricchire l’offerta degli eventi, anche per tutti quei clienti che fino ad ora non si erano mai avvicinati ad essa”. Proseguono infine per PalaRiccione le attività di sensibilizzazione e networking in partnership con Federcongressi&Eventi, l’associazione nazionale di primo livello delle imprese pubbliche e private ed i professionisti che svolgono attività connesse con il settore dei congressi, degli eventi e della comunicazione per sostenere clienti e tenere alto l’interesse sulle esigenze di tutta la filiera.

“Il Covid si combatte anche con la consapevolezza che c’è, ma nonostante questo noi continuiamo ad offrire servizi adeguati alle esigenze dei nostri utenti del turismo business. Un settore che può essere in forte in crescita proprio grazie alle differenti modalità di applicazione del convention bureau, dei workshop e delle comunicazioni di settore”, ha detto l’assessore al Turismo, Stefano Caldari.