Riccione. Distrugge Mustang durante giro di prova ma dedice di non risarcire i danni

Aveva pensato di acquistare una fiammante Mustang da un privato, ma durante il giro di prova ha tenuto una codotta di guida spericolata e la ha distrutta, andando a schiantarsi contro un albero a Riccione, in via Toscana. Nonostante ciò, aveva deciso di non pagare i danni, costringendo i proprietari a rivolgersi al tribunale civile. Ci sono voluti ben 9 anni perché la giustizia presentasse il conto e condannasse il soggetto, un 24enne, a risarcire la controparte di 29mila euro.