RICCIONE. Gli Italian Roller Games portano sulle strade di Riccione il pattinaggio corsa di velocità, il Pattinaggio Riccione e la Federazione Italiana Sport Rotellistici ringraziano la città per l’accoglienza e il supporto

 

Le gare del pattinaggio corsa erano già iniziate qualche settimana fa con la competizione per i più
piccoli, svoltasi all’interno dello stadio, con circa 400 atleti fino ai 12 anni, mentre  la scorsa
settimana è arrivato il momento dei più grandi, le cui competizioni si sono disputate sugli asfalti
cittadini, normalmente solcati da biciclette, motorini e auto.
Diverse le zone della città interessate, da mercoledì a sabato  le vie Carpi, Montebianco,
Monterosa  e Forlimpopoli, si sono trasformate in un circuito ad alta velocità,  sul quale gli atleti
hanno gareggiato nella 100 metri e nella diecimila metri. Per quattro giorni il quartiere sembrava
un vero e proprio villaggio olimpico, nel quale sono confluiti circa 700 atleti e più di 1000
accompagnatori.
Da sabato sera la kermesse si è spostata alla volta di viale Milano, per le finali delle emozionanti
gare di velocità dei 100 metri, una gara adrenalinica, spettacolare, alla quale hanno assistito con
entusiasmo anche tantissimi passanti che si trovavano in zona.
Domenica mattina il gran finale, con la maratona e mezza maratona che si sono dispiegate da Viale
Milano fino alle Terme, per poi proseguire su un anello ricavato tra Viale da Verrazzano, via
Limentani, Viale Enna, viale San Gallo e viale Torino, per poi tornare in volata all’arrivo in via
Milano.
Oltre 500 pattinatori si sono trovati allo start  per correre sugli asfalti riccionesi a velocità
inaspettate e sorprendenti, con medie tra i 40 e i 50 km orari, affrontando le salite e discese dei
due sottopassi inclusi nel percorso, e lanciandosi in volate mozzafiato sul lungomare.
Uno spettacolo sportivo senza precedenti ed un’opportunità turistica incoraggiante in apertura di
stagione, che inevitabilmente hanno cambiato la conformazione della città per qualche giorno
coinvolgendo il tessuto cittadino e modificando abitudini e percorsi.
Il Pattinaggio Riccione ringrazia in primis tutti i cittadini e turisti che si sono adattati a strade
deviate o chiuse, ad attraversamenti pedonali con tempi di attesa più lunghi del solito o, in
qualche caso,  a rientrare a casa a piedi lasciando la macchina qualche via più in là della propria
abitazione.
Un ringraziamento particolare va agli abitanti della zona via Carpi, Montebianco, Monterosa e
Forlimpopoli, che hanno partecipato attivamente all’evento rendendosi disponibili come volontari
per la sorveglianza del percorso gara, e ai settanta volontari coinvolti dal Pattinaggio Riccione per
sorvegliare il percorso gara nella maratona di domenica ed assistere i passanti per gli
attraversamenti pedonali. Un grazie di cuore all’Amministrazione Comunale e tutti i dipendenti
che si sono prestati attivamente all’organizzazione dell’evento, alla Polizia Municipale e a tutti i
mezzi di soccorso intervenuti sulle diverse aree gara.