RICCIONE. LICIA FABBRI CAPOLISTA DI PATTO CIVICO RISCHIA L’INELEGGIBILITA’

Mag 16, 2017

  • Condividi l'articolo

    Non sono certamente elezioni soporifere le comunali di Riccione. Dopo l’affaire Caldari, le polemiche sul Trc tra Renata Tosi e l’On. Sergio Pizzolante, le proteste degli altri candidati sull’abuso del termine di sindaco da parte della stessa Tosi, la questione dei lenzuoli di propaganda su balconi e finestre, ora il caso Fabbri.

    Licia Fabbri capolista di Patto Civico nella lista “Riccione Viva” rischia di essere ineleggibile. Si è dimessa solamente adesso dal consiglio di amministrazione della Geat, azienda comunale. Avrebbe tuttavia dovuto farlo al momento della presentazione della sua candidatura. Pertanto a norma di legge è fuori.

    Salvatore Occhiuto

  • Draghi all’Onu: ‘G20 sull’Afghanistan, evitare catastrofe’

    Draghi all’Onu: ‘G20 sull’Afghanistan, evitare catastrofe’

    "Aiuti umanitari, sicurezza e diritti umani": sono le priorità del G20 straordinario sull'Afghanistan che il premier Mario Draghi ha formalizzato nel suo debutto (con un videomessaggio di circa 20 minuti) davanti ad un centinaio di leader mondiali alla 76/ma assemblea...

    Ex vigilessa morta, arrestate due figlie

    Ex vigilessa morta, arrestate due figlie

    Svolta nelle indagini sulla morte di Laura Ziliani, la ex vigilessa di Temù, nel Bresciano, svanita nel nulla l'otto maggio scorso e il cui cadavere è stato trovato tra la vegetazione nel paese dell'Alta Vallecamonica l'otto agosto. Questa mattina sono state arrestate...