Riccione. Moldavo picchia guardia giurata al pronto soccorso, scatta l’arresto

Gen 15, 2018

  • Condividi l'articolo

    A Riccione, gli uomini dell’Arma – sempre nel corso di uno dei numerosi servizi di controllo straordinario del territorio che sono stati recentemente disposti dal Comandante della Compagnia di Riccione – al termine dei propri accertamenti di rito traevano in arresto:

    Z. N., 20enne, cittadino moldavo residente in questo centro, pregiudicato. I militari, alle precedenti ore 05,00 circa odierne, su richiesta dei sanitari del locale Pronto Soccorso, si portavano presso citata struttura poiché il soggetto, ivi sottoposto a terapia, aveva dato in escandescenza e percosso la guardia giurata presente sul posto nonché danneggiato alcuni arredi collocati nelle sale di degenza. I carabinieri, appena giunti sul posto, tentavano di ricondurre il soggetto alla calma  e non riuscendovi, facevano intervenire sul posto ulteriore pattuglia del dipendente N.O.R. – Aliquota Radiomobile. Giunto in supporto un ulteriore equipaggio di militari, lo straniero si avventava contro il capo pattuglia di quest’ultimo reparto, tentando di colpirlo al volto con una gomitata, venendo tuttavia bloccato e tratto in arresto. Lo straniero pertanto era condotto presso questa sede, ove reiterava proprio comportamento aggressivo, danneggiando anche alcune suppellettili. Il prevenuto, inoltre, veniva indagato in stato di libertà per aver cagionato lesioni, giudicate guaribili in gg. 3 s.c. – in danno della predetta guardia giurata.

    L’arrestato, espletate le formalità di rito, nella giornata del 15.01.20178 sarà tradotto presso il Tribunale di Rimini per la celebrazione del rito direttissimo