Riccione. Nota del sindaco Renata Tosi: un 2018 all’insegna del rilancio e del rinnovamento

Gen 10, 2018

  • Condividi l'articolo

    Mentre abbiamo ancora negli occhi le immagini straordinarie delle festività a Riccione, guardiamo al 2018 con nuovo entusiasmo per continuare l’opera di rinnovamento e di rilancio della nostra città che, nonostante la scellerata interruzione del febbraio scorso, ha visto questa coalizione e questa maggioranza agire con forte determinazione in un quadro programmatico che ha mantenuto promesse e aspettative.

    L’anno che arriva sarà un anno ancora una volta decisivo per Riccione e per il benessere dei suoi cittadini, perché molte sono le aspettative. Un anno in cui le sfide e gli obiettivi generali di rilancio e di sviluppo che ci attendono richiedono una maggior coesione ed unità d’intenti tra tutte le componenti sociali economiche e politiche della nostra realtà. La svolta che siamo riusciti a determinare con il nostro impegno ha bisogno di un più serrato confronto con la città affinché ogni scelta sia pienamente condivisa e sostenuta. Ci siamo dati obiettivi pieni ed ambiziosi che vogliamo perseguire e conquistare. Tra questi, un maggior sostegno alle famiglie, ai bisognosi, agli anziani e ai nostri giovani, a cui abbiamo il dovere di fornire risposte rapide e puntuali alle loro esigenze e garantire servizi eccellenti. Perché, come scrive Italo Calvino, “D’una città non godi le sette o le settantasette meraviglie, ma la risposta che dà a una tua domanda. O la domanda che ti pone obbligandoti a rispondere”.

    Intendiamo procedere celermente con il nostro programma di interventi strutturali, dando piena operatività e concretezza al piano triennale delle opere pubbliche, a partire dalla realizzazione dello sfondamento di viale XXV ottobre, dal completamento del Museo del territorio con il rinnovato Bosco degli Olivetani, fino a mettere in atto le fasi progettuali della nuova scuola di via Panoramica, via Catullo e via Carpi.

    Desideriamo che i riccionesi siano pienamente consapevoli che non verrà in noi a meno il rigore e l’assoluta trasparenza e responsabilità nella gestione delle risorse pubbliche. Così come è confermato l’impegno a ridurre il peso fiscale mantenendo alta la qualità dei servizi sociali, scolastici e di convivenza.

    Così come alta deve rimanere la qualità urbana e ambientale, a partire dal nostro mare, per una destinazione che vuole continuare a svolgere un ruolo da protagonista nel mercato turistico nazionale ed internazionale.

    Vogliamo ridare centralità alla nostra azione politica all’interno dei perimetri programmatici dell’intera provincia, senza dimenticare che da quando governiamo la città interpretiamo anche a livello regionale un apprezzato e riconosciuto ruolo di riferimento e di democratico confronto. Vogliamo mantenere saldi ed efficienti i livelli di sicurezza che, in questi tempi difficili, richiedono impegno, sforzi, attenzione e risorse sempre più importanti. Vogliamo infine che ogni riccionese

    si senta cittadino e non suddito di un amministrazione che lavora, s’impegna e agisce solo per il benessere della comunità. Un dovere che vogliamo perseguire aprendoci sempre al confronto, al dialogo e alla condivisione.