Riccione. Nuoto Master Polisportiva Riccione, tante soddisfazioni al 14° Trofeo di Nuoto Master “Città di Riccione”

Dic 18, 2017

  • Condividi l'articolo

    Con 99 società e 1.455 gare individuali il Trofeo sale al primo posto nel Circuito Supermaster. Cinque i record italiani fissati
    Nella classifica per società, vince il Centro Nuoto Bastia, secondo San Marino Master, terza la Polisportiva Riccione (21 ori, 14 argenti, 13 bronzi), che come da tradizione si pone fuori classifica e cede il bronzo alla Virtus Buonconvento

    Il 14° Trofeo di Nuoto Master “Città di Riccione” che si è svolto nel fine settimana allo Stadio del Nuoto, va in archivio con tantissime soddisfazioni per la sezione Nuoto Master della Polisportiva Riccione.

    Sul piano organizzativo, con 99 società partecipanti e 1.455 gare individuali, il Trofeo di Riccione “si conferma uno dei migliori del Circuito Master sia per l’impianto, che per il per il programma gare offerto, oltre naturalmente al valore aggiunto degli atleti in gara. Sono cinque i record italiani registrati tre individuali e due di staffetta”. Così sul sito specializzato “Corsia4” che giudica tutti i Trofei del Circuito Supermaster FIN prendendo in considerazione vari parametri. Il bell’8,6 di voto complessivo e il primo posto in classifica, arriva dalla media dei seguenti voti: vasca: 10, programma: 9 (bonus staffette, distanze lunghe), gare disputate: 8.3, punteggio medio: 7.3 (bonus record italiani).
    La classifica per società vede al primo posto il Centro Nuoto Bastia (64.470,65), al 2° San Marino Master (62.840,07) e al terzo il Nuoto Master Polisportiva Riccione (55951,04 punti) che come da tradizione si pone fuori classifica come società organizzatrice, lasciando il terzo gradino del podio alla Virtus Buonconvento (54.762,01).

    Cinque i record nazionali fissati, tre individuali e due di staffetta. Mira Guglielmi (M65) nei 1500 stile e nei 100 farfalla chiudendo in 1.34.83, poi Luca Di Iacovo nei 1500 stile M50, il suo 17.47.18 vale 1001.29 punti e il nuovo primato che scalza il precedente 17.52.24 nuotato dal Doc Marugo nel 2004. Due i record di staffetta ottenuti entrambi dalla Polisportiva Garden Rimini nelle mistaffette 4×100 stile e 4×100 misti categoria M280, completate per la prima volta in Italia in vasca lunga: 4×100 mi Mx M280 Da Silva-Agrestini-Fantini-Breetsch (8’06?36) e 4×100 sl Mx M280 Fantini-Da Silva-Breetsch-Olivieri (7’00?51).

    Sono 21 le medaglie d’oro conquistate dal Nuoto Master Riccione, con 14 argenti e 13 bronzi. Prestazioni da incorniciare per Alessio Spelonchi (932,39 punti nei 1.500 sl M30 e 890,12 nei 400 sl M30), Michele Nitti nei 100 sl M50 (890.,12 punti), Filippo Cocco (974,81 punti nei 400 misti M30 e 882,86 nei 200 misti M30), Jacopo Ridolfi (897,77 punti nei 50 delfino M30 e 897,20 nei 50 sl M30), Manuel Gattei (879,65 punti nei 100 stile M25 e 875,28 nei 50 sl M25), Silvia Semproli (927,12 punti nei 400 sl M30) e per le staffette 4×50 sl uomini M120-159 (Nitti, Spelonchi, Ridolfi, Latini) con 889.83 punti, mistaffetta 4×50 mista M100-119 (Semproli, Ridolfi, Cocco, Ferrari) con 909,22 punti e la mistaffetta 4×50 sl M100-119 (Cocco, Gattei, Semproli, Gambuti) con 934,01 punti. Dalle classifiche di Corsia4, la Polisportiva Riccione di piazza al secondo posto come “Top di fascia” per media atleti e numero di prestazioni (777,34 punti) dietro solamente al Nuoto Master Brescia (868,98).

     

  • RICCIONE. Auto d’epoca in esposizione su viale Ceccarini

    RICCIONE. Auto d’epoca in esposizione su viale Ceccarini

    Una meraviglia questo viaggio indietro nel tempo in viale Ceccarini con le vetture d’epoca degli anni Venti, quelle che circolavano sulle strade della nascente Riccione, in un progetto promosso da Adriatic Veteran Cars Club. Tra questi splendori del passato, per...