Riccione. Palestra in via Abruzzi, nuove vasche per la ginnastica artistica

Ago 8, 2017

  • Condividi l'articolo

    Con questi lavori diamo una risposta alle richieste della società e ci specializziamo in previsione del futuro svolgimento dei Campionati Italiani Assoluti di Ginnastica Artistica”

    Lo sport come veicolo educativo e formativo fondamentale per la crescita civile della città. L’Amministrazione Comunale è pronta ad impegnarsi per sostenere la libera iniziativa delle società sportive mettendo a disposizione impianti ed opportunità per privilegiare una sana partecipazione all’agonismo. In questa direzione

    ?,? un intervento che partirà nei prossimi giorni?,? è previsto alla palestra di via Abruzzi per la realizzazione,? ?sostenuta dalla Società Sportiva Dilettantistica “ Ginnastica Riccione”, di due vasche ad uso ginnico. Approvato il progetto di fattibilità definitivo, i lavori si concluderanno entro breve così da consentire agli atleti di svolgere gli allenamenti con attrezzature più consone. Si tratta infatti di ricavare dal terreno sottostante la pavimentazione, due vasche distinte di 62 e 28 mtq che consentiranno di svolgere gli esercizi ginnici allo stesso livello della pavimentazione, quindi in maniera più comoda per lo svolgimento delle esercitazioni.

    Una delle vasche sarà dotata di un trampolino già in possesso dell’associazione, la seconda sarà riempita di gommapiuma.

    “ Il dialogo e il sostegno al tessuto associativo – afferma l’assessore allo Sport Stefano Caldari – sono elementi fondamentali, assieme all’impegno di verifica e riqualificazione dell’impiantistica sportiva, che gradualmente andremo ad operare. Nello specifico con i lavori alla palestra di via Abruzzi, non solo intendiamo dare una risposta

    ?precisa alle richieste della società stessa, ma ci prepariamo e specializziamo in previsione del futuro svolgimento dei Campionati Italiani Assoluti di Ginnastica Artistica per i quali stiamo lavorando affinchè si svolgano a Riccione. L’intervento quindi sarà propedeutico alla futura manifestazione che in termini turistici, oltre che sportivi, darà un concreto lustro alla città. Allo stesso tempo vorrei sottolineare che lo sport, in ogni sua disciplina, è una grande scuola, ecco perché cercheremo, laddove possibile, di dare risposte concrete alle principali esigenze avvertite dalla città e dalle società sportive stesse”.