RICCIONE. Polisportiva: presentazione del Trofeo di nuoto “Italo Nicoletti” 2021

 

Da venerdì 11 a domenica 13 giugno lo Stadio del Nuoto di Riccione attende circa 1.350 atleti per il “Trofeo di Nuoto Italo Nicoletti 2021” organizzato dalla Polisportiva Riccione. Ben 87 le squadre iscritte da quasi tutte le regioni d’Italia comprese Sicilia, Sardegna e provincia autonoma di Bolzano

In vasca anche tanti big azzurri, da Scozzoli a Orsi, da Bianchi a Cocconcelli e Polieri
Diretta streaming su www.nuotoriccione.it e sulla pagina FB Nuoto Riccione
Aperta al pubblico con ingresso differenziato in tutte le giornate la vasca esterna da 34 mt
Il presidente della Polisportiva Riccione, Giuseppe Solfrini: “La capacità organizzativa della
Polisportiva e del suo staff è assolutamente in grado di organizzare nella massima sicurezza un
trofeo importante come il “Nicoletti”, istituito dall’ASD per ricordare il suo illuminato
presidente. Ottima la risposta di partecipazione, anche da atleti paralimpici”
Lo Stadio del Nuoto di Riccione attende, tra venerdì 11 e domenica 13 giugno, circa 1.350 atleti
per il Trofeo di nuoto Italo Nicoletti 2021 organizzato come da 25 anni a questa parte dalla
Polisportiva Riccione. C’è fermento tra i nuotatori per il ritorno in vasca dopo le restrizioni e in
tanti si sono dati appuntamento qui, per uno dei trofei più partecipati d’Italia. Ben 87 le squadre
iscritte da quasi tutte le regioni d’Italia, comprese Sicilia, Sardegna e provincia autonoma di
Bolzano, che porteranno a Riccione anche i big azzurri. Già inseriti in start list, tra gli altri, Fabio
Scozzoli, Marco Orsi, Ilaria Bianchi, Costanza Cocconcelli, Alessia Polieri e Matteo Milli…
Il Trofeo Internazionale Nicoletti quest’anno sarà in formato “edizione speciale”. Dopo
l’annullamento del 2020 a causa della chiusura delle piscine per l’emergenza Covid, quest’anno si
è deciso di organizzarlo ma di non contare l’edizione nel computo storico del Trofeo (nel 2019 si
era svolta la 23^ edizione) poiché non potranno partecipare tutte le categorie. Rispetto agli anni
pre-Covid, infatti, il Trofeo è riservato alle categorie Ragazzi, Junior, Cadetti e Assoluti: per
contenere un po’ il numero degli iscritti e poter gestire la manifestazione secondo i protocolli anti-
Covid, si è preferito non aprire la gara ad Esordienti A ed Esordienti B. Si alza così livello tecnico
della manifestazione con nuotatori di primo livello in tutte le categorie, ovviamente cominciando
dagli Assoluti. Quest’anno si nuoterà su tre intere giornate (solitamente erano due giorni e
mezzo), dalla mattina di venerdì 11 alla sera di domenica 13 (finali in notturna). Presenti anche
atleti paralimpici, uno dei quali alla ricerca del pass per le Olimpiadi.
Il Trofeo, che è stato validato dalla FIN e tiene la qualifica di “Internazionale” per permettere di
nuotare anche agli stranieri, si disputa seguendo gli scrupolosi protocolli anti-Covid della
Federnuoto senza pubblico in tribuna. Obbligatorio il tampone effettuato nelle 48 ore precedenti
per accedere all’impianto. Il direttore tecnico della sezione Nuoto, Paolo Zuntini, si sta occupando
in prima persona dell’organizzazione del Trofeo oltre che a preparare la squadra del Nuoto
Riccione per ottenere i migliori risultati. La manifestazione sarà in diretta streaming, offerta da
Melinda, sia sul sito www.nuotoriccione.it , sia sulla pagina FB Nuoto Riccione e permetterà a
famiglie e agli appassionati di seguire tutte le gare.
Aperta al pubblico con ingresso differenziato in tutte le giornate la vasca esterna da 34 mt.
“Nonostante il periodo complicato – spiega il presidente della Polisportiva Riccione, Giuseppe
Solfrini – abbiamo valutato che la capacità organizzativa della Polisportiva e del suo staff sia
assolutamente in grado di organizzare e di fare disputare nella massima sicurezza un trofeo

importante come il “Trofeo Italo Nicoletti”, istituito dall’Asd per ricordare il suo illuminato
presidente, esempio per tutti coloro che si occupano di sport. Ci è dispiaciuto doverlo annullare
l’anno scorso e quest’anno abbiamo fatto di tutto per portare avanti questa tradizione a cui
teniamo molto. Abbiamo avuto da subito ottime risposte da parte delle società di nuoto di tutta
Italia. Siamo molto contenti che anche quest’anno partecipino alle gare alcuni atleti paralimpici,
nel segno di una sempre maggiore inclusività. Mi auguro davvero che dal prossimo anno si
ricomincino a contare le edizioni del Trofeo Nicoletti: significherebbe che la pandemia è solo un
lontano ricordo”.