Riccione. Prostituta guadagna 5 milioni in pochi anni. A processo: non ha pagato le tasse

Set 3, 2018

  • Condividi l'articolo

    Finisce a processo una escort di lusso ungherese ma di stanza a Riccione. O meglio: a Riccione ci stava. Perché di lei e dei suoi quasi 5 milioni di euro si è persa ogni traccia. Tutto è partito da una sorta di auto denuncia non voluta. La donna infatti durante un processo dove era accusata di avere rubato 100 euro a un cliente, per difendersi si era vantata di avere migliaia di euro nei suoi conti e di non avere necessità di quei soldi. Risultato? E’ stata comunque condannata, in più la procura a la guardia di finanza hanno cominciato a volerci vedere chiaro. E’ appunto emerso che la escort di lusso ha messo via dal 2010 al 2014 circa 5 milioni di euro trasferiti prima a San Marino, successivamente a Montecarlo e infine a Dubai. Zero tasse pagate. Nella clientela della prostituta c’erano calciatori, imprenditori, manager e in un week end riusciva a guadagnare fino a 10mila euro. Difficile comunque rivederla qui in Italia per affrontare il processo.

  • Bonus, ammortizzatori, bollette, ecco la manovra

    Bonus, ammortizzatori, bollette, ecco la manovra

    Dal taglio delle tasse sul lavoro, che farà arrivare più soldi nelle tasche degli italiani, agli interventi per arginare il caro-bollette. Dalle misure per scongiurare il ritorno alla legge Fornero sulle pensioni, alle riconferme dei bonus per ristrutturare casa. La...

    E’ morto Antonio Coggio, papà artistico delle star

    E’ morto Antonio Coggio, papà artistico delle star

    Si è spento oggi a Roma, all'età di 82 anni, Antonio Coggio, compositore, arrangiatore e produttore discografico tra i più importanti. Lo chiamavano 'Tonino' gli amici e tutti gli artisti che ha scoperto e preso per mano e curato con amore per il talento e l' arte...