RIccione. Rapporto prof-allieva: scatta perquisizione. Richieste sessuali talmente spinte da fare accapponare la pelle

Gen 27, 2018

  • Condividi l'articolo

    L’insegnante presunto autore dei messaggi hard è stato individuato immediatamente, dal momento che la sua voce sarebbe stata riconosciuta da più persone, ed è scattata la perquisizione nel suo appartamento. Senza contare il fatto che la ragazzina sentita in audizione protetta ha confermato quello che succedeva tra loro due. Una storia che durava da mesi e che sarebbe cominciata nel settembre scorso. Gli investigatori stanno ancora sentendo amici, conoscenti e compagni di scuola, così da ricostruire il quadro per intero. Intanto però salta fuori un altro ‘particolare’ e cioè che la 15enne sarebbe anche la fidanzatina del figlio maggiore dell’insegnante. Le richieste sessuali della ‘voce maschile’ erano talmente spinte da fare accapponare la pelle. Soprattutto perchè dirette a un ragazzina.