Riccione. Sabrina Vescovi sul sequestro del campeggio Romagna “Un altro pastrocchio dell’ex sindaco Tosi”

Mag 23, 2017

  • Condividi l'articolo

    Ci mancava anche questa, il sequestro del campeggio Romagna, ex Fontanelle. Per Riccione un altro colpo durissimo sul principio di stagione. Ma anche una vicenda che apre più di un interrogativo. E’ dal novembre scorso che l’ex sindaco Tosi sbandiera in lungo e in largo come suo un importante progetto di riqualificazione dell’area, progetto che in realtà fa capo a gestori privati. Come ha potuto farlo, addirittura intestandoselo, senza nemmeno preoccuparsi di controllare lo stato delle pratiche amministrative? Oggi poi, di fronte al campeggio sotto sequestro, si vuole addirittura far passare la tesi secondo cui la situazione era sì nota ma è precipitata a causa caduta della giunta. Quello a cui siamo di fronte però è un provvedimento particolarmente severo, come sottolinea il Club del Sole (appena subentrato nella gestione), a firma di due dirigenti di fiducia dell’ex sindaco Tosi. Viene anche da pensare che la crisi di maggioranza se la sia volutamente cercata…

    Ma stiamo ai fatti. Il punto è che oggi ci ritroviamo di fronte ad un danno enorme per la città. Per la nostra economia, per la zona sud in particolare e per tutte le sue attività.
    Un’amministrazione dovrebbe essere al fianco degli investitori privati, sempre nel rispetto delle regole. Ora con il sequestro del camping Romagna diventa tutto più complicato. Anche perché siamo a inizio estate. E dovremo capire in fretta il da farsi. Ben consapevoli di quale sia il valore dei campeggi anche in termini di indotto. Stiamo parlando di centinaia di migliaia di presenze ogni anno, 150mila circa per il solo Romagna. M’impegno fin da ora ad approfondire questa vicenda, con urgenza. Dobbiamo fare il possibile per evitare un danno così grave per Riccione. Confidando che il Club del Sole non perda lo slancio d’investire su Riccione con un progetto che per la città potrebbe veramente fare la differenza.

  • Berlusconi, M5s ha dato voce al disagio reale che merita rispetto

    Berlusconi, M5s ha dato voce al disagio reale che merita rispetto

     "Il voto al Movimento 5 stelle, dal quale siamo lontanissimi, nasceva da motivazioni tutt'altro che ignobili o irragionevoli. Nasceva dallo stesso disagio e dallo stesso fastidio per un certo tipo di politica per la quale è nata Forza Italia. I Cinque stelle non...

    Champions: è tempo di verdetti per le squadre italiane

    Champions: è tempo di verdetti per le squadre italiane

    (ANSA) - ROMA, 06 DIC - Per il Milan è come una finale, per il Liverpool c'è in ballo solo il prestigio. La differenza di motivazioni, in vista del match di Champions in programma domani a San Siro, è evidente. Gli analisti Snai vedono il Milan vincente a 2,05, quota...