Riccione. Scuole, sopralluoghi per la manutenzione degli edifici Battarra ed Ermeti “edilizia scolastica in primo piano per garantire funzionalità, sicurezza e accessibilità”

Lug 20, 2017

  • Condividi l'articolo

    I primi sopralluoghi degli assessori ai Lavori Pubblici Lea Ermeti e alla Scuola Alessandra Battarra, sono partiti presso gli istituti scolastici della città ieri pomeriggio per dare avvio ad un primo di giro di ricognizione in previsione del nuovo anno scolastico. Pur essendo in piena stagione estiva e con i tempi dettati dalle recenti elezioni, un cronoprogramma degli interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione, verrà stilato per agire laddove sarà possibile, immediatamente e inserendo i lavori di maggiore impegno nei prossimi mesi. Come annunciato in campagna elettorale la scuola avrà un’attenzione fondamentale per il suo ruolo di agenzia educativa. Il rinnovo e la riqualificazione del patrimonio di edilizia scolastica per dare qualità, servizi e sicurezza verrà affiancato di pari passo ad una manutenzione programmata e attenta. 


    “ Abbiano iniziato dalle scuole dell’infanzia- afferma l’Assessore ai Lavori Pubblici Lea Ermeti- per rilevare tutte le criticità e redarre un primo elenco delle cose da fare.In alcuni plessi visitati, non abbiano rilevato interventi di particolare urgenza ma provvederemo a lavori di miglioramento nelle strutture, dagli infissi, le pensiline o i giardini. I plessi oggetto dei controlli di ieri sono stati le scuole dell’infanzia Fontanelle, Floreale, Piombino e Rodari. Nei prossimi giorni proseguiremo con successivi sopralluoghi nelle altre scuole della città di ogni ordine e grado. Già preventivata per l’apertura dell’anno scolastico la realizzazione di un’ascensore nella scuola di via Ionio. 

    Come Amministrazione, sottolineo che investiremo nel miglioramento delle condizioni di accessibilità e dei requisiti sismici ed energetici degli edifici scolastici e lo faremo con progetti belli e compatibili, sono i profili estetico ed economico. “ 

    “ Con controlli periodici  e microinterventi da eseguire anche su segnalazione degli operatori scolastici – precisa l’Assessore alla Scuola Alessandra Battarra – intendiamo coltivare e mantenere un interfaccia continuo e diretto con il personale scolastico, collegamento indispensabile per lavorare al meglio e rispondere alle necessità delle famiglie e dei quartieri.Le nostre saranno spese mirate, frutto di una programmazione omogenea, nessun spreco per lavorare bene a vantaggio dei bambini e degli studenti che frequentano le nostre scuole”.