RICCIONE – SORPRESO CON DOCUMENTI CONTRAFFATTI ARRESTATO

RICCIONE – SORPRESO CON DOCUMENTI CONTRAFFATTI
ARRESTATO

Nel pomeriggio di ieri, i carabinieri della Sezione Radiomobile del NOR di Riccione hanno tratto in arresto un uomo originario del Venezuela, accusato di possesso di documenti d’identità contraffatti, uso di atto falso ed ingresso irregolare sul territorio dello Stato.
In particolare, i carabinieri, durante il servizio di controllo del territorio, hanno notato l’uomo all’interno di una stazione di servizio mentre era intento a fare rifornimento ed hanno deciso di procedere alla sua identificazione, avendo notato il suo sguardo sfuggente al transito della gazzella.
Così i militari gli hanno richiesto i documenti e l’uomo, 37enne pregiudicato, ha fornito una patente ed una carta d’identità spagnole che, all’esito degli accertamenti effettuati, risultavano contraffatte nel numero seriale identificativo. Quindi i carabinieri, con l’ausilio di personale specializzato della locale Polizia di frontiera, hanno effettuato ulteriori approfondimenti fino ad accertare la falsità del documento, intestato in realtà ad un ignaro cittadino venezuelano.
Pertanto, l’uomo è stato dichiarato in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Riccione, per come disposto dal Sost. Proc. di turno – Dott.ssa Bonetti -, che ha disposto per lui la convalida con rito direttissimo nella mattinata di lunedì, presso le aule del Tribunale di Rimini.