Riccione. Stasera ore 21, c/o Giardino Yellow Factory, Riccione: Roberto Gatto

Ago 17, 2017

  • Condividi l'articolo

    17 Agosto 2017 ore 21, c/o Giardino Yellow Factory, Riccione
    _

    Roberto Gatto sarà il protagonista del secondo appuntamento di Yellow Jazz, il nuovo format dedicato alla grande musica, unito alla gustosa ed esclusiva cena nel rinnovato giardino di Yellow Factory a Riccione.

    Per l’occasione, trattandosi di uno dei musicisti italiani più famosi al mondo, sono state coinvolte le scuole di musica del territorio, Giocamusica e Musicantiere, l’Istituto Musicale Comunale di Riccione e Music Academy, sia sede di Rimini che sede di Forlì, per dare a tutti i loro allievi la possibilità di seguire il sound check pomeridiano e di conoscere personalmente Roberto Gatto.

    _

    Con questo nuovo quartetto, Roberto Gatto ritorna alla dimensione acustica con tre giovanissimi compagni di palco, sicuramente tra i più promettenti musicisti della nuova generazione del jazz italiano: la collaborazione con giovani talentuosi non gli è nuova e viene spontaneo il riferimento all’impegno e alla dedizione all’insegnamento da parte di un grande artista che nonostante il successo a livello internazionale continua a spendersi per la formazione dei musicisti di domani. Nel corso di una lunga e fortunata carriera che lo ha portato al vertice del jazz Italiano, del quale è uno dei musicisti più rappresentativi, Roberto Gatto ha iniziato a spostarsi dal ruolo di sideman di lusso a quello di leader, creando una serie di gruppi che, c’era da aspettarselo, hanno raccolto sempre un immediato successo. Senza smettere di arricchire un curriculum di collaborazioni nel quale spiccano i nomi di Johnny Griffin, George Coleman, Curtis Fuller, Joe Zawinul, Pat Metheny, oltre che i principali musicisti Italiani, ora Roberto vive fra Roma e New York e coltiva innanzitutto la propria musica.
    Inizio concerto ore 21.00. A seguire music selection DJ SET. Ingresso con consumazione euro 15, cena e concerto euro 35. Per informazioni e prenotazioni 339/3501209

     

     

     

    “Yellow Factory”, il nuovo contenitore culturale dedicato ai giovani e alle arti

    Sulle ceneri di un ex night club sequestrato alla mafia, nasce “Yellow Factory”, un progetto culturale e multidisciplinare che, in collaborazione con il Comune di Riccione, si propone come spazio di aggregazione per i giovani e luogo di incontro tra artisti, intellettuali, personaggi pubblici e culture diverse. Qui, nella Perla verde dell’Adriatico, meta privilegiata dei turisti di ogni parte d’Italia e non solo.

    Al passato opaco di questo luogo, si contrappone una visione positiva e pulita della società, aprendo gli spazi un tempo utilizzati per attività criminali alle performance artistiche provenienti da tutto il monto, intercettando culture e tendenze che verranno riproposte all’interno di un ambiente prettamente dedicato alle nuove generazioni.

    L’arte come forza dirompente, capace di fare luce dove prima c’era solo oscurità, come un fulmine, scelto come logo e come simbolo di rottura con il passato, ma anche come fonte luminosa, che apre una breccia nel cielo plumbeo e indica una strada. La strada della cultura, dell’arte e della socialità. I tre pilastri che sostengono la Yellow Factory, insieme ai tantissimi giovani che qui troveranno luci e colori, ma anche tanta musica, design, moda e tanto altro. Ma soprattutto, la parola chiave di questo progetto sarà incontro: con gli artisti, certo, chiamati a raccontare la loro esperienza ai ragazzi e alla Città, ma anche con gli altri fruitori di questi spazi, che non sono virtuali, ma reali.