Riccione. Stop all’asta per i marchi Cocoricò, Titilla e Memorabilia

Gen 26, 2019

  • Condividi l'articolo

    Come noto il Gruppo Cocoricò ha chiesto il concordato preventivo proprio per scongiurare il fallimento, rimanere operativo e in questo modo pagare i debiti pregressi. Fra le conseguenze lo stop all’asta per il notissimo marchio. Ieri si infatti sarebbe dovuta tenere all’Istituto vendite giudiziarie di Perugia Spoleto Terni l’asta appunto del marchio della nota discoteca riccionese e anche i marchi Titilla e Memorabilia. Il valore di base era fissato in 423.500 euro.