Riccione. Tunisini rubano sul bus, la gente fa filmati e foto senza intervenire

Ago 30, 2017

  • Condividi l'articolo

    A Riccione assiste ragazzi diversamente abili nel periodo della vacanza. E quanto stava facendo lunedì pomeriggio quando sul bus della linea 11, all’altezza dell’ex hotel Le Conchiglie, ha visto quella coppia di tunisini derubare un ragazzo. Così Cedric Azogning  30 anni, nato in Camerun, ha reagito senza pensarci su. Ne ha bloccato uno e nonostante questo lo picchiasse sulla testa per tentare di divincolarsi non lo ha mollato mentre una trentina di persone assiepata dall’altra parte della strada assisteva allo spettacolo – secondo il racconto – facendo foto e filmati fino al momento in cui sono arrivati i carabinieri ed hanno arrestato i tunisini. Proprio questa situazione lo ha fatto sbottare e dichiarare alla stampa: “Serve più umanità, gli auguro di non trovarsi mai nella mia situazione”.

  • Malagò: ‘Ho rischiato l’ictus, ora sono fuori pericolo’

    Malagò: ‘Ho rischiato l’ictus, ora sono fuori pericolo’

       "La sera del 24 dicembre mi sono ricoverato in day hospital per un piccolo intervento agli occhi, e i medici mi hanno diagnosticato una aritmia atriale, molto comune, che normalmente si sente ma io non l'avevo mai sentita.    Mi hanno detto...