Rimini. Operazione “Free Park”: altro arresto dei Carabinieri al Parco Cervi.

Gen 25, 2018

  • Condividi l'articolo

    Va avanti l’operazione “Free Park”, attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nella aree verdi cittadine portata avanti dai militari del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Rimini. Scattata al termine dello scorso periodo estivo, l’operazione interessa più porzioni dell’area verde con l’obiettivo di allontanare spacciatori e tossicodipendenti e restituire ai cittadini una zona molto frequentata da giovani e da famiglie con bambini che sembrava ormai in mano alla delinquenza.

    In particolare, nel corso del pomeriggio di mercoledì 24 gennaio, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Rimini, impiegando in sinergia personale in uniforme ed in abiti civili, hanno tratto in arresto in flagranza del reato di spaccio di sostanze stupefacenti N.D., cittadino senegalese classe 1991. Il giovane è stato sorpreso mentre, all’interno del Parco Cervi, nei pressi dell’Arco di Augusto, cedeva una dose da 0,5 grammi di marijuana ad un minorenne di Gabicce, studente, ricevendo in cambio la somma di 10 euro. Il giovane, pertanto, verrà segnalato alla Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti mentre l’arrestato è finito in carcere, con l’accusa di spaccio di stupefacenti a persona minorenne.

    I Carabinieri continueranno a prestare la massima attenzione allo specifico settore organizzando periodicamente analoghi servizi preventivi e repressivi al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una concreta azione di contrasto ai vari fenomeni delittuosi.

  • Tavoleto. Precipita in scarpata: sul posto l’elisoccorso

    Tavoleto. Precipita in scarpata: sul posto l’elisoccorso

    Grave incidente per un 62enne precipitato per 15-20 in una scarpata. L'incidente è avvenuto verso le 15 a Tavoleto, in provincia di Pesaro Urbino. Sono intervenuti i Vigili del fuoco con la squadra Saf (Speleo-alpino-fluviale) cha recuperato il ferito, consegnandolo...